Bengasi Battisti incontra la Commissione ambiente della Camera a sostegno dell’acqua pubblica

VITERBO – Dichiarazione di Bengasi Battisti, consigliere comunale, membro del Direttivo nazionale Associazione Comuni virtuosi, portavoce enti locali per l’acqua pubblica.
“Come delegato dell’associazione nazionale comuni virtuosi ho incontrato la Commissione ambiente della Camera per esprimere la nostra posizione a sostegno dell’acqua bene comune e della gestione pubblica, così come espressa nella proposta di legge, prima firmataria Daga.

Alla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati sono in corso le audizioni sulle “Disposizioni in materia di gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque”.

Oggi in rappresentanza dell’associazione nazionale comuni virtuosi e coerentemente con i nostri principi fondativi ho sottolineato il valore dell’acqua quale diritto umano essenziale non mercificabile.

L’acqua in quanto monopolio naturale non può trovare benefici nella libera concorrenza e in applicazione del referendum del 2011 la gestione dovrebbe essere pubblica e posta al di fuori delle leggi di mercato.

Troviamo nella proposta di legge in discussione, prima firmataria Daga, il recepimento della volontà popolare espressa nel referendum e i principi di acqua diritto inalienabile, bene comune indispensabile, esauribile e non riproducile.

Sosteniamo il principio di gestione in ambiti di bacino idrografico con un governo trasparente e partecipativo dove i Comuni siano protagonisti e responsabili della governance e dove le risorse economiche provengano sia dalla tariffa che dalla fiscalità generale.

Risorse dalla fiscalità generale per un grande piano delle opere di abduzione e depurazione che possano garantire acqua di qualità e quel minimo vitale di 50 litri pro.capite gratuito a tutti. Abbiamo inoltre sostenuto la legittimità per i comuni con meno di 5000 abitanti di poter gestire autonomamente il ciclo delle acque a condizione che gestiscano l’intero ciclo.

L’auspicio è che il parlamento possa discutere e approvare una legge che finalmente e opportunamente recepisca la volontà popolare espressa con il referendum del 2011 e porti definitivamente fuori dal mercato il bene acqua riconducendolo a una sana gestione pubblica escludendo il profitto.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Roy cerca casaLEGGI TUTTO
Riceviamo e pubblichiamo: Roy e suo fratello sono stati trovati circa 2 mesi in Abruzzo in un paese dove le
Il senatore Battistoni interviene sul piano cinghialiLEGGI TUTTO
ROMA- Riceviamo dal senatore Francesco Battistoni e pubblichiamo: “”Sono passati 20 giorni dal drammatico incidente sulla A1, causato da un
Viterbo, ruba una borsa: acciuffata dalla PoliziaLEGGI TUTTO
VITERBO – E’ stata individuata in breve tempo,  dagli  uomini della Polizia di Stato della  Sezione  Reati contro il Patrimonio della
Volley F U18 gir. A. Alla Vbc blu il derby con Vip Paolo SaviLEGGI TUTTO
VITERBO- Continua la striscia positiva di vittorie, nove su nove incontri disputati, della Vbc blu nel girone A del campionato provinciale
Domenica 27 gennaio la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO- Torna la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito. L’appuntamento, organizzato  dal Centro equestre Cava di Sant’Antonio, in programma domenica
Il 25 gennaio nasce Piazza Grande Futuro ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO- “Venerdì prossimo, 25 gennaio, presenteremo la mozione Zingaretti ai giovani della provincia: nasce ufficialmente il comitato Piazza Grande Futuro Viterbo.
Consiglio comunale, la prossima seduta domani 24 gennaioLEGGI TUTTO
VITERBO – Il presidente del consiglio comunale Stefano Evangelista, sentita la conferenza dei capigruppo dello scorso 18 gennaio, comunica che la
Vaccini ed autismo, nessun nesso per la CassazioneLEGGI TUTTO
di REDAZIONE- VITERBO- Vaccini e autismo, niente nessi. La conferma arriva dalla Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso di una
Grande successo anche a Pisa e Cascina per SuperAbileLEGGI TUTTO
PISA – “Ciò che conta non sono gli anni della tua vita ma la vita che metti in quegli anni”.
Anna Valle in “Cognate- cena in famiglia” al teatro Traiano di CivitavecchiaLEGGI TUTTO
CIVITAVECCHIA  – Anna Valle è la protagonista della commedia Cognate – Cena in famiglia del francese Éric Assous nell’ambito della stagione