Beyond the Bolt, all’Unitus arriva Frankenstein

VITERBO – Il 1816, ricordato da molti studiosi come l’anno senza estate o l’anno dall’estate più lunga, è l’anno i cui Percy Bysshe Shelley, Mary Wollstonecraft Godwin (poi Shelley), Lord George Byron, John Polidori e Claire Claremont si incontrarono per la prima volta sulle sponde del Lago di Ginevra in Svizzera.

Per celebrare questo incontro straordinario e le opere che in vario modo sono ad esso connesse, in primis Frankenstein di Mary Shelley e The Vampyre di John Polidori, la professoressa Francesca Saggini, Ordinario di Letteratura Inglese dell’Università della Tuscia, coadiuvata dalle dottoresse Alberta Boschi, Jessica Cesti e Maria Cristina Tamagnini, ha organizzato per il 28 ottobre una mattina di studi dedicati alla riscoperta dell’opera celeberrima di Mary Shelley dal titolo Beyond the Bolt. Frankenstein and its (Un)likenesses. L’evento è previsto per le 9:00 nell’aula magna del  Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici (Distu) del complesso S. Carlo in via San Carlo, 32.

L’incontro sarà un’occasione per riflettere, in un dialogo interdisciplinare tra testo, schermo, scena e arti visive, su un evento centrale per la tradizione letteraria e culturale moderna. Tra i relatori della giornata si segnalano alcuni professori dell’Ateneo della Tuscia (Antonella Del Prete, Federico Meschini, Gino Roncaglia), a cui si affiancano due illustri studiosi (Mirella Billi e Anna Enrichetta Soccio).

Il programma dell'evento
Il programma dell’evento

L’evento fa parte delle attività di orientamento del Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici (DISTU) ed è quindi aperto a tutti gli studenti delle scuole superiori interessati e anche al pubblico cittadino. Vista la rilevanza dei relatori e l’originalità dell’iniziativa, essa ha ricevuto l’affiliazione ufficiale al progetto internazionale Romantic Bicentennials (#Romantics200 su Twitter), patrocinato dalla Keats-Shelley Association of America e dalla Byron Society of America.

Beyond the Bolt continua la stagione di iniziative dedicate alla promozione della ricerca del DISTU, che hanno avuto inizio lo scorso 26 settembre con la Giornata delle Lingue, a cui hanno partecipati 400 giovani provenienti da tutta la provincia e che avrà termine nel mese di dicembre con una giornata di studio interamente dedicata al capolavoro di James Joyce, Finnegans Wake, anch’essa aperta alle Scuole Superiori e ai cittadini di Viterbo.

Di seguito il programma completo:

9:30 Apertura della giornata e saluti

Interventi: – Prof.ssa Antonella Del Prete: “Disinnescare il meraviglioso”

– Prof.ssa Anna Enrichetta Soccio: “Frankenstein e il romanzo vittoriano”

– Prof. Gino Roncaglia: “Frankenstein e la fantascienza”

Pausa

– Prof. Federico Meschini: “Riscritture in quadricromia. Frankenstein e i fumetti”

– Prof.ssa Francesca Saggini: “—”, “?”, “Frankenstein”: “This nameless mode of naming the un-nameable”

Segue proiezione della pellicola Frankenstein, Edison Studios (1910), film muto di 15 minuti

– Prof.ssa Mirella Billi: “Natura e vita nell’utopia e nella distopia romantica”

12:30 Saluti finali e chiusura della giornata

Respondent e co-moderatore: Prof.ssa Benedetta Bini

Aula Magna Via San Carlo 32 – Dipartimento DISTU

Print Friendly, PDF & Email