Bingo Viterbo, Fatiganti (Uil): “Questa notte sciopero generale dei lavoratori”

VITERBO – “Sciopero generale alla sala Bingo di Viterbo in Via Garbini. Oggi, dalle ore 21 alle 3 del mattino, durante il turno notturno. A proclamarlo è la Uil Tucs. Contro i licenziamenti coatti e per riaffermare la dignità del lavoro”. A renderlo noto è Elvira Fatiganti, Segretario generale della Uil Tucs di Viterbo.

“Il 27 ottobre – spiega la Fatiganti – si è chiusa la fase sindacale sulla procedura di mobilità con un mancato accordo. La fase sindacale è il momento in cui azienda e sindacati si confrontano, ciascuno con le sue proposte, per trovare una soluzione. La soluzione non è stata trovata. Il sindacato ha respinto le richieste dell’azienda sui licenziamenti coatti. Si passa ora alla fase ministeriale. Un ulteriore mese di tempo, che scadrà il prossimo 27 novembre, per trovare un accordo con il Ministero del Lavoro a fare da intermediario”.

“Perché la società spagnola Oper Bingo, facente capo al gruppo Codere, che gestisce le sale Bingo lungo tutta la penisola, vuole licenziare oltre 150 persone in tutta Italia? Vuole licenziare, non perché è un’azienda in crisi, ma perché sono aumentate le tasse imposte dalla legge di stabilità del Governo Renzi, così come i costi per il rinnovo delle concessioni. E sapete a rimetterci chi sono? Sono i lavoratori. I soli chiamati a pagare gli sbagli tutti. I soli chiamati a pagare la crisi oppure un aumento delle tasse a carico dell’azienda. Famiglie che verranno messe in mezzo a una strada. Ed è per questo che abbiamo deciso per lo sciopero generale di questa notte. I lavoratori della sala Bingo di Viterbo – conclude Elvira Fatiganti – oggi incroceranno le braccia. Contro i licenziamenti coatti e per riaffermare forte e chiara la dignità del lavoro e di chi lavora!”

Print Friendly, PDF & Email