Università Unimarconi

Bolsena, Romoli: “La Polizia Locale rappresenta il primo e insostituibile presidio di sicurezza in tutti i nostri comuni”

BOLSENA ( Viterbo) – Il Presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli in occasione della Seconda Giornata della Polizia Locale che si è svolta ieri a Bolsena: “Serve una riforma della Polizia Locale che porti a un ampliamento consistente dell’organico e all’acquisto di nuove strumentazioni”

Un bellissimo pomeriggio per dire grazie a chi ogni giorno si occupa della nostra sicurezza. Ieri, infatti, sul lungolago di Bolsena si è svolta la Seconda Giornata della Polizia Locale della Provincia di Viterbo.

Organizzata dall’Ente, la manifestazione ha avuto come scopo quello di rendere omaggio al Corpo della Polizia Locale che, come ha sottolineato il Presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli, “rappresenta il primo e insostituibile presidio di sicurezza in tutti i nostri comuni”.

Hanno partecipato all’evento anche il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Tullio Ferrante, il Prefetto di Viterbo Gennaro Capo, il Vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio Giuseppe Emanuele Cangemi, le autorità militari e civili del territorio, i Sindaci dei Comuni della Provincia di Viterbo, i Comandanti e i poliziotti locali dei vari comandi della Tuscia.

Ad impreziosire la Giornata, una volta terminati gli interventi delle autorità, sono state la musica della Banda della Polizia di Roma Capitale e il sorvolo acrobatico degli aerei pilotati da ufficiali in congedo dell’Aeronautica Militare.

“Mi auguro che nel corso dell’attuale legislatura si riesca ad approvare una riforma della Polizia Locale che porti a un consistente ampliamento dell’organico e all’acquisto di adeguate strumentazioni – ha detto il Presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro Romoli, durante il suo intervento -. Noi come Provincia di Viterbo abbiamo investito molto nella sicurezza della Tuscia e continueremo a farlo: solamente negli ultimi mesi abbiamo ampliato il parco auto della Polizia Provinciale mettendo a disposizione dei nostri agenti cinque nuovi mezzi per supportare le attività di presidio del territorio. Ne va della loro e della nostra sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE