Università Unimarconi

Bomba day: tutti gli aggiornamenti in vista della bonifica dell’ordigno bellico del 7 maggio (VIDEO)

di MARIELLA ZADRO-

VITERBO- Mancano cinque giorni all’evacuazione di martedì 7 maggio per consentire il completamento delle operazioni di messa in sicurezza dell’ordigno bellico inesploso ritrovato in via Alcide De Gasperi e, dopo un vertice in prefettura, è stata convocata, nel tardo pomeriggio di oggi, una conferenza stampa nella sala consiliare di Palazzo dei Priori.

Presenti la sindaca Chiara Frontini, il prefetto Gennaro Capo, il questore Fausto Vinci, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo,  Carlo Pasquali, il comandante del comando provinciale dei Carabinieri Massimo Friano e il consigliere comunale Giancarlo Martinengo.

“Ringrazio tutto il personale coinvolto- ha detto il prefetto Gennaro Capo – in questa operazione complessa che vedrà il coinvolgimento di 30mila persone. Abbiamo cercato di ridurre al minimo i disagi della popolazione, consultando il sito della Prefettura si potrà trovare la mappa e le vie interessate a questa operazione”.

Il questore Vinci ha confermato la sicurezza e la tranquillità dei cittadini. Le attività di evacuazione inizieranno alle 6:00 di martedì mattina ed entro le ore 9:00 inizierà l’operazione. Già dalle ore 19:00 per tutta la notte di lunedì fino alle 6:00 nove droni e personale militare vigileranno per un’operazione anti sciacallaggio. “Chiediamo la massima collaborazione – ha affermato il questore- affinché tutto possa svolgersi in tranquillità. Non possiamo sapere quando termineranno le operazioni. Le auto non dovranno essere parcheggiate nel raggio dell’operazione. Se tutto avverrà nei tempi previsti, prima riusciamo ad evacuare e prima possiamo tornare nelle case”.

La sindaca Frontini ha comunicato le iniziative che l’amministrazione metterà in campo nei prossimi giorni. Sono stati predisposti oltre 200 manifesti per informare la cittadinanza e da sabato 4 maggio, saranno presenti dei gazebi infornativi in diversi punti della città. Sono stati organizzati ben 24 punti di raccolta (elenco completo sul sito del comune) dove dalle ore 6:00 di martedì 7 maggio, i mezzi della Francigena gratuitamente

porteranno i cittadini nei tre punti di raccolta: Santa Barbara, Salamaro e Grotticella. A partire dalle ore 20 di lunedì si potrà usufruire gratuitamente dei parcheggi: Sacrario e via F.Baracca. Tutte le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse chiuse, tranne San Martino, Bagnaia, Grotte Santo Stefano e Tobia alle quali saranno garantiti trasporti e servizio mensa. Si prevede la chiusura di tutte le attività commerciali a partire dall’una di notte, la raccolta dei rifiuti sarà in notturna. Per maggiori chiarimenti si potranno consultare le pagine del sito del Comune.

Al termine, il consigliere Martinengo ha parlato dell’aspetto sanitario dell’operazione. Molte le domande ricevute dalle persone fragili e quelle sottoposte a cure domiciliari. Con vera soddisfazione ha riferito che è stato possibile rispondere a tutte le loro domande. Inoltre, ha ricordato che i siti della prefettura e del comune, sono aggiornati ora per ora e si potranno consultare per sapere quando finirà l’operazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE