Borghi d’Italia, oltre 5 milioni e mezzo di euro di supporto alle imprese

VITERBO – Riceviamo dall’On. Mauro Rotelli (Presidente Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici Camera dei Deputati) e pubblichiamo: “Importantissima l’iniziativa Imprese Borghi del Ministero della cultura che ha stanziato ulteriori 188 milioni di euro per i 294 borghi d’Italia già beneficiari di azioni specifiche di PNNR per la realizzazione di azioni che saranno motore per l’innovazione, per le attività culturali, creative, turistiche, commerciali, agroalimentari e artigianali e che, grazie a finanziamenti ingenti ed importanti come questo, potranno promuovere concretamente le economie locali valorizzando i prodotti, i saperi e le tecniche dei territori”. Il Ministero della Cultura stanzia nell’avviso, in particolare per la provincia di Viterbo,  5 milioni e mezzo di euro destinati a tutte quelle realtà imprenditoriali, cooperative ed associative che intendono avviare, su 8 comuni della provincia già beneficiari di fondi PNNR, progetti di riqualificazione sociale e culturale attenti alla riduzione delle emissioni inquinanti, alla riduzione dei consumi, allo smaltimento dei rifiuti, alle soluzioni di economia circolare. Un avviso molto importante, promosso dal Ministero della Cultura e gestito da Invitalia, per attirare finanziamenti a fondo perduto fino a € 75mila a progetto per promuovere in modo innovativo la rigenerazione dei piccoli Comuni attraverso l’offerta di servizi, sia per la popolazione locale sia per i visitatori e attività per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono o abbandonati.  Le agevolazioni, più nel dettaglio, sono rivolte a micro, piccole e medie imprese che presentano iniziative imprenditoriali in forma singola o in aggregazione, già costituite o che intendono costituirsi in forma societaria di capitali o di persone, ivi incluse le ditte individuali e le società cooperative, le associazioni non riconosciute, le organizzazioni dotate di personalità giuridica non profit, nonché gli Enti del Terzo settore, iscritti o in corso di iscrizione al RUNTS – Registro Nazionale Terzo Settore.

Dal prossimo 8 giugno e fino all’11 settembre 2023 sarà infatti possibile partecipare all’avviso presentando progetti imprenditoriali in forma singola o in aggregazione da localizzare in una o più unità locali ubicate nei comuni/borghi storici  degli 8 comuni della provincia di Viterbo già destinatari di appositi fondi PNNR 2022: Grotte Di Castro, Valentano, Proceno, Bassano In Teverina, Calcata, Latera e San Lorenzo Nuovo.

“Ritengo sia veramente fondamentale questa forte immissione di risorse sulla Provincia di Viterbo e soprattutto una grande opportunità per questi borghi che, sia direttamente che indirettamente, potranno beneficiare di importanti azioni sostenibili di rilancio turistico, sociale ed economico. “

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE