Borgorose, i carabinieri denunciano un 45enne del luogo per violazione di domicilio e porto abusivo di armi

BORGOROSE- Si comunica, ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti dell’indagato (che, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è da presumersi innocente fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza) che, nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Borgorose hanno denunciato un quarantacinquenne del luogo, incensurato, per violazione di domicilio e porto abusivo di armi.
I militari, a seguito di una richiesta pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia di Cittaducale, sono intervenuti nel corso della notte, in un’abitazione di una frazione di Borgorose, per sedare una violenta lite tra due ex coniugi.
L’uomo, pochi minuti prima, aveva sfondato la porta d’accesso dell’abitazione della ex moglie, che, nel corso della colluttazione che ne è seguita, è riuscita a sottrarre all’ex marito un coltello.
La pronta reazione della donna e il tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Borgorose hanno evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.
Il coltello, della lunghezza complessiva di 14,5 centimetri, è stato posto sotto sequestro e l’uomo è stato denunciato in stato di libertà a questa Procura della Repubblica. Nel procedimento penale instauratosi nei suoi confronti, la sussistenza della responsabilità penale sarà accertata dal Giudice.
Il presente comunicato viene trasmesso al Comando Provinciale Carabinieri — R.O.N.I. di Rieti-Ufficio Stampa per la sua opportuna diffusione alle Agenzie di stampa e testate accreditate.

Print Friendly, PDF & Email