Calcio a 5 serie A2, Orte a tutta birra

Sampaio6 gol per la sesta giornata: questo il telegrafico riassunto del turno di campionato odierno per la Cascina Orte. Gli uomini di mister Rosinha tornavano a giocare in casa dopo la vittoria in trasferta ad Isernia e, pur privi di due elementi cardine come Santin e capitan Zancanaro, sono scesi in campo decisi a portare a casa i 3 punti. Avversaria della giornata l’Augusta, squadra siciliana fanalino di coda del girone.

 

A dispetto del netto divario in classifica, la partita è stata spigolosa per almeno tutto il primo tempo, con diverse occasioni sciupate dagli ortani ed i siciliani abili a chiudersi e ripartire. La differenza è venuta fuori alla distanza, grazie alla grande intensità con cui l’Orte ha aggredito ogni singolo pallone dal primo all’ultimo minuto, che ha permesso ai singoli di qualità di emergere nel corso del secondo tempo.

La prima frazione è stata abbastanza incerta, con i minuti iniziali di consueto studio e qualche pericolosa accelerata dell’Orte conclusa malamente da Montagna. Intorno al decimo minuto, poi, il brasiliano Sampaio (nella foto) ha cambiato improvvisamente marcia e, con un’azione personale strepitosa, ha portato in vantaggio i padroni di casa. La gioia, però, è durata poco: al 13’ Jorginho, nettamente il migliore dell’Augusta, ha approfittato di un brutto pallone perso in fase d’impostazione e ha piazzato con freddezza alle spalle di Sonda, ristabilendo la parità. Costretta a rimettersi ad attaccare a tamburo battente, la Cascina ha trovato il nuovo vantaggio al 17’ con Maicol Montagna, che è finalmente riuscito a vincere il suo duello con la porta avversaria grazie ad un destro preciso all’angolo.

L’intervallo ha restituito al campo due squadre le cui differenze tecniche e fisiche sono apparse molto più marcate. L’Orte, infatti, ha continuato a spingere con lo stesso ritmo del primo tempo, mentre l’Augusta ha accusato la fatica fatta nel primo tempo e non è più riuscita a contenere gli straripanti attacchi dei biancorossi. Al 3’ Everton Batata, lasciato libero a pochi metri dalla porta, ha piazzato al volo il gol del 3-1 servito direttamente da fallo laterale; al 6’ Montagna è scappato sulla fascia ed ha incrociato con un gran tiro di sinistro, che si è andato ad incastrare perfettamente sotto il sette; al 12’ Sampaio ha approfittato dello sbilanciamento dell’Augusta (che ha mandato in campo anche il portiere di movimento, ma senza successo) per insaccare in contropiede; al 16’ ancora Sampaio si è ripetuto con un destro precisissimo, che gli è valso la tripletta personale ed il 6-1 per l’Orte.

A risultato acquisito, c’è stato spazio anche per le riserve, come il portiere Pesciaroli ed i giovani D’Annibale e Gagliostro, ma le due squadre hanno badato quasi esclusivamente a far trascorrere i minuti in attesa del fischio finale e quindi si è visto ben poco.

Con questo successo la Cascina rafforza il suo secondo posto in classifica e mantiene la pressione sulla capolista Corigliano, ancora in testa a punteggio pieno ma distante soli 3 punti.

LA CASCINA ORTE – AUGUSTA 6-1

ORTE: Sonda, Pesciaroli, Sacripanti, Vendrame, Rosinha, Sampaio, Paolucci, Everton Batata, Racanicchi, Montagna, D’Annibale, Gagliostro. All: Rosinha

AUGUSTA: Fichera, Rafinha, Di Benedetto, Carbonaro, Fortuna, Teixeira, Jorginho, Ranno, Riccobene, Bruca, Ortisi, Zè Renato. All: Russo

MARCATORI – ORTE: Sampaio (3), Montagna (2), Batata; AUGUSTA: Jorginho

   

Leave a Reply