Canino, variazione bilancio del 30 novembre

CANINO (Viterbo) – Riceviamo e pubblichiamo: “Pur evidenziando alcune positività quali il contributo della provincia per il diritto allo studio, della regione che riguarda il contributo per residenza sanitaria, il fondo solidarietà per alunni disabili, l’ utilizzo risorse per investimenti orientati al centro storico, al cimitero ed alla manutenzione di immobili comunali, siamo a comunicare il nostro voto di astensione poiché nell’applicazione analitica dei benefici la discrezione spetta a chi amministra.
Si coglie l’occasione per rinnovare l’invito al Sindaco in qualità di autorità sanitaria locale e di governo di tenere in debita considerazione il periodo che stiamo vivendo legato al COVID 19, alle varianti ed al trend di contagi che in particolare a livello nazionale sono degne di nuova attenzione, confidando nella cura e nel principale interesse della cittadinanza: sicurezza e salute.
Siamo fieri che diversi progetti richiesti dalla precedente amministrazione siano andati a buon fine quali:
il progetto Ossigeno di cui ci era stata data nota il 17/03/2021 di 30000 per la messa a dimora di piante al campo sportivo, alla zona 167 e cedro del libano al giardino di piazza Valentini;
gli spazi aggregativi diffusi , i CENTRI AGGREGATIVI GIOVANILI, luoghi di socializzazione e di ascolto per rispondere ai bisogni della popolazione giovanile quali centri di aggregazione per bambini e ragazzi. Un progetto che vede l’attivazione spazi con il coinvolgimento dei comuni limitrofi oltre Canino di Arlena di Castro, Tessennano, Cellere e Piansano con il sostegno dell’ Istituto Comprensivo Paolo III che da subito ha aderito all’iniziativa;
il contributo regionale per la realizzazione della manifestazione di Natale.
Ci auguriamo che possano prendere forma anche le altre progettualità in particolare gli investimenti sulla scuola, il teatro, il museo della ricerca archeologica, piazza Vittorio Emanuele, l’area camping, il project financing nell’area cimiteriale,il completamento del piano di illuminazione con Esco Tuscia, la strada della Brunoria ed il sistema turistico” la Francigena e le vie del gusto in Tuscia” come la progettualità per la variante al Piano regolatore Generale”.

CANINO RISORSA COMUNE

Print Friendly, PDF & Email