Canino(Vt): iniziato il progetto “Nonno vigile”

Con soddisfazione dell’amministrazione comunale è stato attivato a Canino il progetto “Nonno Vigile” consistente nell’attività di vigilanza scolastica a titoloprimi-nonni-vigile di servizio volontario. Il “Nonno Vigile” avrà il compito, durante gli orari di entrata ed uscita, di stazionare davanti alla scuola assegnata invitando i minori ad utilizzare l’attraversamento pedonale e, ove occorra, di

accompagnare gli stessi dopo essersi accertati che i veicoli si siano arrestati. Al momento hanno aderito 8 volontari, tutti pensionati, con un’età compresa dai 55 ai 75 anni. L’Amministrazione Comunale ha provveduto, a propria cura e spese, a fornire in dotazione a ciascun volontario, pettorina rifrangente, cappello con la scritta “Nonno Vigile”, paletta e fischietto in modo tale da permettere alla cittadinanza una immediata riconoscibilità.

La polizia municipale di Canino, in pieno spirito di collaborazione, organizzerà un apposito corso di formazione sulle regole di base di polizia stradale necessario per l’espletamento del servizio. “Mi ha fatto piacere l’entusiasmo con cui i volontari hanno aderito alla nostra iniziativa”, è quanto dichiara il vice Sindaco di Canino Dr. Giuseppe Cesetti, “e –continua- spero che presto partecipino altri pensionati anche perché, nei limiti della loro funzione, è nostra intenzione ampliare questo servizio alla vigilanza dei parchi pubblici e durante manifestazioni e sagre dove si prevede un particolare afflusso di gente.

Credo che questa iniziativa sia, oltre ad un utile supporto alla Polizia Locale, anche un’interessate opportunità per i volontari per partecipare attivamente alla vita sociale della comunità in cui vivono. Ringrazio pertanto pubblicamente: Luzzi Mario, Tiburzi Gino, Salvi Angelo, Innocenzi Franco, Terrano Giuseppe, Pettinari Evaristo, Canestro Roberto, Marinacci Francesco: primi “Nonni Vigili” di Canino.”

   

Leave a Reply