Università Unimarconi

Cantalice, i Carabinieri denunciano un 60enne per porto d’armi od oggetti atti ad offendere

CANTALICE- I Carabinieri della Stazione di Cantalice hanno denunciato in stato di libertà un operaio sessantenne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.
Nel corso di un servizio perlustrativo serale, i Carabinieri hanno sottoposto l’uomo a controllo mentre viaggiava a bordo della sua autovettura. Visto l’atteggiamento particolarmente agitato e nervoso dello stesso, i militari hanno deciso di effettuare una perquisizione personale e veicolare, rinvenendo, occultati nell’auto, una mazza di legno di 46 cm e un tondino di ferro di circa 60 cm.
Il sessantenne non essendo in grado di fornire adeguate giustificazioni circa il possesso del materiale rinvenuto e considerato che è vietato portare al di fuori della propria abitazione mazze, tirapugni o altri strumenti che possono potenzialmente essere utilizzati come armi veniva deferito all’Autorità Giudiziaria e il materiale sottoposto a sequestro.
Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE