Caprarola dedica una piazza ai Caduti di Nassiriya

Caprarola dedica il piazzale antistante le scuole medie ai Caduti di Nassiriya. A dieci anni di distanza dall’attentato in Iraq in cui persero la vita, tra gli altri, 19 italiani (12 carabinieri, 5 militari dell’esercito e 2 civili), il Comune cimino vuole commemorarli caprarola-nassiriyasabato 9 novembre con una cerimonia ufficiale che avrà inizio alle ore 15.30 in Piazza Martiri della Libertà. La banda folcloristica “Filippo Mascagna” aprirà il corteo, seguita dalla Fanfara

della Legione Allievi Carabinieri di Roma, dalle autorità civili e militari e dalla popolazione, per arrivare fino al piazzale delle scuole medie. Parteciperà anche il prefetto di Viterbo, Antonella Scolamiero. Al termine della cerimonia (ore 17.30) la Fanfara della Legione Allievi Carabinieri di Roma si esibirà in concerto presso le Scuderie di Palazz o Farnese. “Ricordare per sempre i caduti di Nassiriya – dichiara il sindaco Eugenio Stelliferi – significa sottolineare gli antichi valori della nostra memoria storica e non dimenticare i tragici fatti che hanno segnato gli avvenimenti della nazione e le gesta di uomini straordinari che, in una missione di pace, nell’intento di instaurare i principi fondamentali della democrazia in quella terra tormentata dalle violenze, hanno sacrificato le loro giovani vite nell’adempimento del proprio dovere”. “L’intitolazione di questa piazza – conclude Stelliferi – segue il naturale percorso di coloro che, per rafforzarne le gesta e il ricordo, diedero il nome di un giovane eroe, il tenente Lorenzo Bonafede, alla locale scuola elementare; una piazza al brigadiere Pietro Cuzzoli e successivamente ispirò questa amministrazione a intitolare l’Istituto comprensivo al primo caporalmaggiore Roberto Marchini. Tutto ciò per far si che i giovani di oggi e le generazioni che verranno, riconoscano il valore del martirio, considerando la pace e la libertà un sacrosanto diritto di ogni uomo sul quale costruire il futuro”.

   

Leave a Reply