Carabinieri di Orte: fermati tre giovanissimi al casello autostradale, trovati con oltre mezzo chilo di droga

ORTE (Viterbo) – I Carabinieri della Stazione di Orte, durante un servizio finalizzato al controllo delle macchine in uscita dal casello autostradale e dirette in Umbria tramite la E 45 hanno fermato un’ auto con a bordo tre giovanissimi occupanti, che vista l ‘età ed il fatto che il guidatore fosse neo patentato ha da subito destato l’ attenzione dei Carabinieri; i Carabinieri della Stazione li hanno quindi fatti accostare ed hanno iniziato il controllo amministrativo dell’ auto, ma notato l’ atteggiamento di nervosismo dei tre hanno deciso di sottoporre sia l’ auto che i tre a perquisizione, trovandoli in possesso di 50 grammi di marijuana e 5 panetti di hashish di un etto l’ uno per un totale di 5 etti; dunque i tre sono stati condotti presso la Stazione di Orte e dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e ristretti presso le camere di sicurezza in regime detentivo.
PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Print Friendly, PDF & Email