Carcere di Mammagialla, l’interrogazione al ministro dell’on. Rotelli

ROMA – Riceviamo e pubblichiamo l’interrogazione in Commissione dell’on. Mauro Rotelli al ministro della Giustizia sulla situazione del carcere di Mammagialla: “Premesso che: il carcere di Mammagialla di Viterbo versa in una situazione di estrema criticità, segnalata a più riprese dagli agenti di polizia penitenziaria ivi impiegati, che sono scesi in piazza anche lo scorso 14 gennaio denunciando che il carcere «e di conseguenza tutto il territorio viterbese, è veramente in pericolo»;
la struttura, con una popolazione carceraria di 750 detenuti, tra i quali anche cento detenuti psichiatrici, venti dei quali definiti “acuti”, è estremamente sovraffollata e carente di personale, soprattutto con riferimento alle professionalità specialistiche necessarie per assistere i detenuti psichiatrici, la cui gestione risulta pressoché impossibile in ambiente penitenziario;
a fronte di tale già gravissima situazione, alla quale si è aggiunta per tutto il periodo estivo l’assenza di un direttore titolare, continuano ad essere assegnati al carcere detenuti in spregio di ogni norma di sicurezza, come nel caso di un soggetto colpevole di aver ucciso il fratello di un altro soggetto incarcerato sempre nel Mammagialla, o nel caso di un detenuto con gravi patologie psichiatriche che dopo aver tentato di uccidersi è stato dimesso dall’ospedale perché considerato «ingestibile in un reparto di medicina protetta» per essere anch’esso destinato al carcere viterbese;
criticità si registrano anche rispetto ai detenuti di alta sicurezza, di fatto boss mafiosi di secondo livello, che sono 175 a fronte di una capienza di 150, fatto che determina commistioni tra detenuti comuni e quelli ad alta sicurezza «tali da compromettere l’intera sicurezza del territorio»;
le segnalazioni sin qui effettuate dalle forze di polizia penitenziaria non hanno sortito alcun esito e la situazione all’interno della struttura viterbese rimane critica e pericolosa per detenuti e agenti in servizio -:
se sia informato dei fatti di cui in premessa e quali iniziative urgenti intenda assumere rispetto al carcere Mammagialla al fine di garantire la sicurezza degli agenti ivi impiegati e quella di tutto il territorio viterbese”.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Volley, il Tuscania nella tana della capolista PiacenzaLEGGI TUTTO
TUSCANIA ( Viterbo) – Trasferta piena zeppa di insidie per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley ospite della capolista Gas
Il velista Andrea Miceli alla Scuola Media di Sutri, martedì 19 febbraioLEGGI TUTTO
SUTRI ( Viterbo) – Martedì 19 febbraio, Andrea Miceli, velista e scrittore italiano, incontra gli alunni della Scuola Media di
Latte, il Senatore Francesco Battistoni (FI) alla protesta dei pastori sardiLEGGI TUTTO
ROMA – “Ho voluto esprimere la mia vicinanza ai pastori sardi, che in questi giorni stanno protestando per l’aumento del
Latte, la protesta dei pastori arriva a Piansano. Domenica 17 febbraioLEGGI TUTTO
PIANSANO ( Viterbo) – La protesta dei pastori arriva a Piansano. Il paese della Tuscia, dalla storica vocazione agricola, si
Orte, successo per la cena di Fratelli d’ItaliaLEGGI TUTTO
ORTE ( Viterbo) – Tante persone e grande partecipazione alla Cena Patriota organizzata ieri sera dal circolo Fratelli d’Italia di
Massimo Cacciari a Viterbo per un’ Europa liberale e non liberistaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Ieri pomeriggio, 15 febbraio, nella giornata che ha visto Viterbo unita contro il potere
“Crocelle Race Park”, meno di due mesi alla terza edizioneLEGGI TUTTO
Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race
“L’Ospedale Belcolle è anche sanità d’eccellenza”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo le parole del lettore Paolo Zappi e pubblichiamo: “Spesso si parla dell’Ospedale di Belcolle a proposito di
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee