Carta e cartone: il Lazio torna a crescere nella raccolta differenziata

Nel 2021 nel Lazio la raccolta differenziata di carta e cartone torna a crescere recuperando la battuta d’arresto dell’anno precedente. Nell’anno dell’uscita dalla pandemia da covid-19 sono state differenziate e correttamente avviate a riciclo oltre 377.000 tonnellate di carta e cartone per un incremento pari al 2,5% rispetto al 2020. A rilevarlo è il 27° Rapporto Annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone in Italia curato da Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica.

“Nonostante il 2021 fosse un anno difficile e ancora pieno di incertezze il Lazio ha dimostrato grande attenzione per l’ambiente” commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco “Ogni cittadino laziale ha differenziato 66 kg di carta e cartone durante l’anno superando anche la media nazionale (60,8 kg/ab-anno). Certamente sono ancora possibili miglioramenti: la città di Roma procede purtroppo a marcia ridotta rispetto a quanto sia logico attendersi dallo sviluppo della Capitale, ma con un miglioramento dei servizi potremo vedere grandi progressi soprattutto nel livello di intercettazione della frazione cellulosica sul totale dei rifiuti prodotti, fermo al 13,3% in tutta la regione”.

Nel 2021 nel Lazio Comieco ha gestito direttamente 198.933 tonnellate di carta e cartone corrispondenti al 52,7% della raccolta differenziata. Ai 296 comuni convenzionati sono stati riconosciuti corrispettivi per oltre 17 milioni di euro.

La raccolta per provincia

Analizzando i dati del Rapporto nel dettaglio, tutte le province seguono un trend di crescita positivo nella raccolta differenziata di carta e cartone. Per quanto riguarda la raccolta pro-capite solo la provincia di Roma supera la media nazionale, contribuendo a innalzare la media regionale.

Provincia di Frosinone: raccolte 22.285 tonnellate di carta e cartone con un pro-capite di 47,1 kg/ab-anno;
Provincia di Latina: più di 25.000 tonnellate di carta e cartone raccolte, pro-capite di 44,8 kg/ab-anno;
Provincia di Rieti: oltre 6.000 tonnellate raccolte, ogni cittadino ha differenziato 41,6 kg durante l’anno;
Provincia di Roma: raccolte più di 309.000 tonnellate di carta e cartone e pro-capite di 73,2 kg/ab-anno;
Provincia di Viterbo: differenziate oltre 14.000 tonnellate con una raccolta pro-capite di 47,2 kg/ab-anno;

Quantità e qualità della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia

A livello nazionale, nel 2021 la raccolta differenziata di carta e cartone delinea una situazione caratterizzata da un andamento ovunque positivo. Oltre 3,6 milioni di tonnellate di materiale cellulosico sono stati differenziati complessivamente in tutto il Paese, in crescita di oltre 110.000 tonnellate (+3,2%) rispetto al 2020. La media pro-capite del Paese supera per la prima volta i 60 kg/ab. Dal Rapporto Comieco risulta come l’Italia per il secondo anno consecutivo abbia raggiunto l’obiettivo UE 2030 per il tasso di riciclo degli imballaggi cellulosici fissato all’85%, traguardo tagliato già l’anno precedente con 10 anni di anticipo.

 

Print Friendly, PDF & Email