“Castelli in aria”: l’ultima tappa a Ronciglione

L’azione del Touring Club di Viterbo a favore dei castelli della Tuscia dal titolo accattivante “Castelli in aria” sta dando i suoi frutti visti i consensi elaura-mairella-matteobiscetti le frequenze soprattutto di soci di Roma. Per l’ultimo appuntamento di domenica prossima (dopo Vasanello, Montefiascone, Proceno e Bomarzo), c’è la sorpresa del castello Della Rovere di Ronciglione che gli

abitanti del posto chiamano confidenzialmente “I torrioni” per gli imponenti baluardi che svettano sui tetti degli antichi borghi. Quel maniero sta in piedi almeno dall’alto Medioevo, dal tempo dei famigerati Di Vico che amministravano giustizia e gabelle per conto del papato raramente con le buone maniere. Successivamente fu degli Anguillara e dei Della Rovere che tra il 1475 e il 1480 s’accollarono le spese per consistenti ampliamenti e adattamenti, con l’aggiunta del mastio circolare e delle quattro torri fortificate. Vennero poi Farnese fino al 1649, anno fatale della distruzione di Castro e del ducato di cui faceva parte anche Ronciglione.

Oggi “i Torrioni” sono stati acquisiti dalla famiglia Stirpe di Roma che sta avviando un provvidenziale e razionale programma di restauri per ospitare eventi, conferenze concerti ed altro. Nelle sale interne del castello, più militari che civettuole, si conclude dunque la fortunata rassegna del Touring che affida le “arie” alla tastiera del promettente Matteo Biscetti e alla voce multivocale del soprano Mariella Spadavecchia con presentazione di Laura Ciulli e Vincenzo Ceniti console Touring di Viterbo.

Il concerto, ad ingresso libero, è previsto per le ore 16 del 29 settembre. In programma Pergolesi, Mozart, Chopin, Puccini, Tosti, Gershwin, Trovajoli, Morricone. Info. 334.7579879.

   

Leave a Reply