Università Unimarconi

Castello di Lunghezza: cerimonia d’investitura di nuovi cavalieri e dame

Sabato 6 luglio, alle 18.00, nel suggestivo Castello medievale di Lunghezza, a Roma, un florilegio di mantelli bianchi hanno sfilato all’interno delle mura con i loro simboli che riconducono alla carità cristiana, per la solenne cerimonia d’investitura di nuovi cavalieri e dame del Supremus Civilis et Militaris Ordo Templi Hierosolymitani Ordo Supremus Militaris Templi Hierosolymitany (SCMOTH 1804 OSMTJ) – Ordine dei Cavalieri Templari Internazionali Ong presso l’O.N.U.
La cerimonia, aperta al pubblico, è stata organizzata dalla Commanderia di Roma “Nostra Signora di Sion” governata da una donna la Commander e Gran Diaconessa Rosalba Esposito ed è stata presieduta dal Gran Maestro dell’Ordine SCMOTH 1804 OSMTJ Roberto Amato, dal Gran Priore d’Italia dell’Ordine Rosario Nicola Luisi e dal Gran Priore Vicario dell’Ordine Francesco Garruba. Durante la cerimonia, sono stati investiti sei nuovi cavalieri e una dama. Dalle guerre alle pandemie l’opera di questi uomini e donne non è mai mancata, lo SCMOTH 1804 OSMTJ sostiene da sempre tutti coloro che versano in uno stato di difficoltà, senza distinzione di razza, di ceto sociale o credo religioso, e in ogni luogo dove c’è più bisogno. Il forte e sentito credo che l’Ordine desidera comunicare come messaggio all’umanità è quello della vera e incondizionata fratellanza.

Tra i tanti progetti si annovera l’importante operazione in corso a sostegno dei bambini del Perù affetti da neoplasie oncologiche, in collaborazione con la Croce Rossa Internazionale e il Governo Peruviano, il tutto finalizzato al progetto “Viravasi nel cuore” in cooperazione con la sorella Daniela Laudato per costruire nuovi hospice pediatrici, per accogliere i piccoli pazienti e contribuire a fornire strumentazione e farmaci, anche in quelli già esistenti.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE