Celebrata la 38esima edizione della Scarpinata a Monte Rufeno

MONTE RUFENO – In 500 hanno preso parte alla Domenica dedicata alla celebrazione della 38° Edizione della Scarpinata a Monte Rufeno, organizzata dalla Pro Loco di Trevinano e dagli Assessorati allo Sport, Turismo ed Ambiente del Comune di Acquapendente in collaborazione con la Riserva Naturale Monte Rufeno. Centrato in pieno l’obiettivo: la promozione nazionale per permettere la visione di un ambiente dalle caratteristiche naturalistiche di rara bellezza. Perché a macchia di leopardo da tutta la penisola sono accorsi praticanti del trekking e del nord walking. Puntuali alle ore 08.00 al ritrovo di Piazza del Comune a Trevinano, hanno potuto scegliere percorsi da 10 o 23 Km. Apprezzatissimo il ristoro finale. Per chi si organizzava in Gruppi e veniva in soggiorno, due giornate tematiche di avvicinamento. Venerdì 11 Km di passeggiata nell’anello dei poderi della Riserva Naturale Monte Rufeno. Sabato mattina passeggiata i Km 20 con partenza dal casale Monaldesca ed arrivo nel confinante centro toscano di San Cascian dei Bagni. In serata nella stupenda location della Frazione di Trevinano. Degustazione di prodotti tipici in Via San Lorenzo e premiazione tradizionale concorso di pasticceria “Dolce di sera”.(si allega galleria fotografica tra quale scegliere la o le migliori). “Ringraziamo di cuore”, sottolinea la Sindaca Alessandra Terrosi, la Pro Loco di Trevinano, promotore, insieme all’Amministrazione Comunale, dell’evento, il personale della Riserva Naturale di Monte Rufeno e tutti i volontari impegnati nella realizzazione di questa manifestazione. Un ringraziamento particolare va ai volontari di Protezione Civile di Acquapendente e a quelli del Comitato Locale della Croce Rossa per aver garantito la sicurezza dei numerosi partecipanti sul percorso. Ringraziamo Sergio Pieri e Enrico Squarcia per il prezioso supporto ma il ringraziamento più grande va a tutti i camminatori che ogni anno, da 38 anni ormai, ci permettono di rinnovare la tradizione della Scarpinata di Monte Rufeno”.

 

Print Friendly, PDF & Email