Celebrato a Viterbo il ricordo di Nelson Mandela

mandelaSi è svolto sabato 7 dicembre 2013 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di commemorazione di Nelson Mandela.

Nel corso dell’incontro sono stati letti e commentati alcuni scritti e discorsi di Mandela. L’orazione commemorativa è stata tenuta dal responsabile della struttura nonviolenta viterbese, Peppe Sini, che nel 1987 coordinò per l’Italia la campagna di solidarietà con Nelson Mandela allora detenuto nelle prigioni del regime razzista sudafricano.

Nel ricordo di Nelson Mandela le persone partecipanti all’incontro hanno espresso sostegno all’appello al parlamento italiano affinché “faccia cessare le stragi nel Mediterraneo legiferando il diritto per tutti gli esseri umani ad entrare in Italia – ed attraverso l’Italia in Europa – in modo legale e sicuro. Ogni essere umano ha diritto alla vita. Ogni essere umano ha diritto alla libera circolazione sull’unico pianeta casa comune dell’umanità intera. Vi è una sola umanità e tutti gli esseri umani ne fanno parte”.

 

E più in generale hanno espresso sostegno all’appello contro il razzismo affinché “siano abolite al più presto le infami misure razziste imposte in Italia da precedenti governi golpisti. Sia rispettata la Costituzione della Repubblica Italiana che all’articolo 2 afferma che ‘La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo’ e all’articolo 10 afferma che ‘Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle liberta’ democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica’. Cessi la persecuzione dei migranti. Sia abolito il cosiddetto ‘reato di clandestinità’. Siano aboliti i campi di concentramento. Siano abolite le deportazioni. Cessi la schiavitù. Sia consentita la libera circolazione di tutti gli esseri umani sull’unico pianeta casa comune dell’umanita’ intera.

 

Sia legiferato subito che ogni persona ha diritto a votare nel luogo in cui vive, lavora, paga le tasse, contribuisce al bene comune. Sia legiferato subito che ogni persona che è nata in Italia deve avere i diritti di ogni persona che è nata in Italia. Cessi la complicità istituzionale con le mafie schiaviste. Cessi finalmente anche in Italia il regime dell’apartheid. Vi è una sola umanità.

Nel ricordo di Nelson Mandela continua la lotta nonviolenta contro tutte le uccisioni, contro tutte le persecuzioni, contro tutte le oppressioni, contro tutte le violenze. Nel ricordo di Nelson Mandela continua la lotta nonviolenta per l’universale democrazia, per l’uguaglianza di diritti, per la comune responsabilità, la condivisione e la convivenza, la solidarietà che ogni essere umano riconosce, raggiunge e sostiene.

 

Nel ricordo di Nelson Mandela continua la lotta nonviolenta in difesa della vita, della dignità e dei diritti di tutti gli esseri umani. Nel ricordo di Nelson Mandela continua la lotta nonviolenta per la liberazione dell’umanità. Vi è una sola umanità. Pace, giustizia, fraternità. Liberazione, verità, riconciliazione. Nel ricordo di Nelson Mandela la nonviolenza è in cammino.

   

Leave a Reply