Centri estivi, Sberna: “126mila euro per giovani, adolescenti e bambini della città”

VITERBO – Il Ministero per le Pari opportunità e la Famiglia ha assegnato al Comune di Viterbo un finanziamento di € 126.366,15 da destinare al potenziamento dei centri estivi, dei servizi socio-educati territoriali e dei centri di funzione educativa e ricreativa destinati all’attività dei minori di età 0-17 per il periodo 1 giugno 2021 – 31 dicembre 2021.

La Giunta, non appena ricevuto il finanziamento, ha approvato l’apposita delibera con la quale intende promuovere la più ampia partecipazione di bambini e adolescenti (0-17) alla fruizione delle Attività dei Centri Estivi, sostenendo le famiglie e coloro che sul territorio svolgono attività educative e ludiche per i bambini e i ragazzi.

“Questa delibera intende sostenere le attività messe in campo per i piccoli e piccolissimi ma anche per adolescenti, post adolescenti e giovani nella promozione di un sano sviluppo educativo e, parimenti, sostenere le loro famiglie nella conciliazione dei tempi lavoro famiglia.” Dichiara l’assessore ai servizi sociali, politiche giovanili e della famiglia, Antonella Sberna “Ringrazio il Sindaco e la Giunta per aver voluto procedere celermente con un atto così importante. Abbiamo inoltre voluto infatti mantenere grande attenzione all’inclusione anche di coloro che presentano bisogni complessi e promuovere una azione diretta per le famiglie in modo da fornire un sostegno economico concreto.
I fondi saranno infatti destinati in parte direttamente alle famiglie e agli organismi che promuovono centri e attività educative e in parte saranno utilizzati per dare continuità ad un progetto di inclusione iniziato tre anni fa e dedicato ai minori con fragilità e bisogni complessi in condivisione con servizi della ASL oltre che alle parrocchie che sempre abbiamo sostenuto per l’organizzazione dei Grest.”

A breve saranno pubblicati i relativi avvisi pubblici sul sito Istituzionale del Comune di Viterbo.

Print Friendly, PDF & Email