“Chi si accontenta gode” in scena al Teatro don Paolo Stefani di Caprarola

CAPRAROLA ( Viterbo) – Si apre il 26 gennaio ore 21 la nuova stagione del Teatro Don Paolo Stefani di Caprarola, promossa dal Comune di Caprarola in collaborazione con ATCL, circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio, con CHI SI ACCONTENTA, GODE! con Fabrizio Coniglio e Stefano Masciarelli.

CHI SI ACCONTENTA, GODE! In questo viaggio comico nel nostro recente passato linguistico e quindi, ancora una volta, di abitudini, con le note e le melodie suonate dal vivo dal grande fisarmonicista Diego Trivellini, unite alla simpatia inarrestabile di Stefano Masciarelli e della sua spalla Fabrizio Coniglio, il pubblico sarà catapultato in un vortice esilarante di usanze, costumi e parole che sembra aver smarrito. Attraverso questo viaggio divertente scopriremo, per esempio, il valore della parola “Insieme”, che ci riporta a una società molto più aggregante, unita e collaborativa di quella odierna. Una società forse meno proiettata verso l’accumulo di beni e oggetti, ma molto più concentrata sulle relazioni tra individui.

«Dopo aver viaggiato attraverso gli oggetti, nel nostro precedente spettacolo, questa volta, sempre con l’ironia e con il sorriso, cercheremo di ritrovare le parole che non usiamo più. Il linguaggio si è impoverito e ci riporta spesso ad una società “depressa”, stanca, affaticata. Noi, invece, vorremmo, insieme al pubblico, che diventa sempre parte integrante dei nostri spettacoli, ritrovare in un vecchio baule alcune parole che non usiamo più; quelle parole troppo presto dimenticate, in nome del progresso tecnologico» spiegano Fabrizio Coniglio e Stefano Masciarelli.

Biglietti:

platea intero € 12,00

ridotto € 10,00

galleria intero € 10,00

ridotto € 8,00

Il Teatro Comunale Don Paolo Stefani si trova a Caprarola in Via Giuseppe Cristofori (centro storico). Prevendite su Ciaotickets.it e presso l’edicola Chiossi in Via Filippo Nicolai 191 (tel. 0761.647813). La biglietteria del teatro apre 30 minuti prima di ogni evento.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE