“Cinema nelle Biblioteche dei Cimini”: nuovi appuntamenti a Nepi e Vallerano

Continua l’iniziativa che porta il Cinema d’Autore e Indipendente nei Comuni del SISCSistema Integrato dei Servizi Culturali dell’Area Etrusco Cimina. Le nuove date per il progetto “Cinema nelle Biblioteche dei Cimini” da segnare sul calendario prevedono: 

Giovedì 26 Luglio alle ore 21:30 con il film “LA MOGLIE DEL SARTO” di Massimo Scaglione presso la Biblioteca nel Comune di Nepi.

Venerdì 27 Luglio alle ore 21:30 con il film del 1962 “GLI EROI DEL DOPPIO GIOCO” di Camillo Mastrocinque presso la Piazza dell’Oratorio nel Comune di Vallerano.

“LA MOGLIE DEL SARTO” – All’inizio dei fantastici anni ‘60, dopo l’improvvisa morte del marito, “sarto per soli uomini”, Rosetta (Maria Grazia Cucinotta), bella e ammaliante donna di un paese del Sud, viene abbandonata da tutti, e deve combattere, accanto alla figlia Sofia (Marta Gastini), per difendere la sua dignità e la sartoria di famiglia, che le circostanze impongono di chiudere. L’assessore Cordaro (Ninni Bruschetta), uomo potente, con la complicità dei paesani e di un “testa di legno”, vuole impossessarsi di tutti i palazzi del borgo medievale e trasformarli in alberghi per turisti d’assalto. L’immobile delle “due vedove”, con vista mare, è al centro del sinistro progetto. Le due reagiscono alle continue vessazioni sfidando i ben pensanti del paese e riaprendo la “sartoria per soli uomini”.

“GLI EROI DEL DOPPIO GIOCO” – Nel paesino di Vallerosa sull’Appennino toscoemiliano si attende l’arrivo di Benito, figlio del podestà fascista e in licenza dal fronte russo. Benito però, nonostante il nome, ha perso la fiducia del Duce che il padre e i suoi due fratelli sembrano invece conservare. ‘Sembrano’ perché non appena le sorti della guerra iniziano a volgere in favore degli Alleati anche la loro ‘incrollabile’ fede comincia a vacillare.

Il progetto è promosso dalla Comunità Montana dei Cimini, con il Patrocinio della Regione Lazio (Progetto finanziato con L.R. 26/2009 – Avviso pubblico finalizzato allo sviluppo dei Sistemi di Servizi Culturali) e la partecipazione dei Comuni di Blera, Canepina, Capranica, Caprarola, Carbognano, Nepi, Oriolo Romano, Ronciglione, Soriano nel Cimino, Vallerano, Vetralla, Vignanello, Vitorchiano, Barbarano Romano, Civita Castellana e del Museo della Ceramica di Viterbo.

L’iniziativa sviluppata dall’Associazione Arca e dalla Kinema Association, coinvolgerà biblioteche e servizi culturali dei sedici comuni e darà la possibilità al pubblico di assistere per la prima volta a 50 proiezioni totalmente gratuite di film indipendenti e d’autore.

I film indipendenti scelti con molta cura, daranno la possibilità al pubblico di vedere qualcosa che normalmente non si trova in Tv o nella grande distribuzione.

I film classici, scelti per l’appartenenza ai luoghi, completeranno l’esperienza.

 

Print Friendly, PDF & Email