Cisl e First Cils: osservatorio sulla desertificazione bancaria

VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo: “Il 5 settembre Cisl e First Cisl, hanno inviato una lettera al presidente della provincia Alessandro Romoli, per chiedergli se fosse a conoscenza dei piani industriali delle banche presenti sul territorio e le prossime chiusure delle agenzie nei vari comuni.
Con soddisfazione abbiamo avuto un pronto riscontro dalla provincia e siamo in attesa degli sviluppi dati dall’incontro con ABI.
Come sigla di categoria è da tempo che stiamo monitorando il territorio sul tema della desertificazione bancaria, intervenendo tempestivamente sugli istituti che ci hanno sottoposto il problema.
La preoccupazione è che molti comuni restino senza servizi, con gravi disagi per la popolazione, oltre a creare problemi occupazionali.
La strategia di pianificazione territoriale delle banche nel viterbese deve essere applicata con la necessaria gradualità, tenendo conto delle esigenze di tutte le fasce anagrafiche e sociali, specie tra le persone più anziane e fragili che per le loro operazioni hanno storicamente come riferimento lo sportello bancario.
First Cisl ha deciso di lanciare un Osservatorio sulla desertificazione bancaria che riporta gli studi e le analisi del Comitato scientifico della Fondazione Fiba a livello nazionale.
Non sono infatti solo le persone a subire le conseguenze dell’abbandono dei territori da parte delle banche. Per molte piccole imprese la chiusura delle filiali rappresenta un problema rilevante, che si riassume semplicemente con due parole: MENO CREDITO.
La finalità dell’Osservatorio è quindi quella di sensibilizzare l’opinione pubblica e la classe politica sulle conseguenze che la desertificazione bancaria comporta per lo sviluppo del Paese e la tenuta del suo tessuto sociale.
Con questa iniziativa First Cisl punta a fornire un quadro dinamico, con aggiornamenti a cadenza periodica, di un fenomeno di assoluto rilievo sia per il settore bancario che per i suoi riflessi sul’economia e la società italiana. https://www.firstcisl.it/osservatorio-desertificazione-bancaria/
Vigileremo affinché non ci siano problemi di sviluppo del territorio e di rilancio dell’occupazione, di possibilità per i giovani di mettere in atto idee e progetti imprenditoriali produttivi, di ripresa degli investimenti da parte delle piccole e medie imprese e di recupero di una visione del futuro per le famiglie, di contenimento dell’usura in un contesto reso ancora più difficile dalla pandemia e dalla guerra”.

 

Print Friendly, PDF & Email