“Città delle ciliegie” si sposta in Sicilia per promuovere i territori tipici

Si è svolta a Chiusa Sclafani (PA) la 16^ Festa Nazionale “Città delle Ciliegie”; una manifestazione che ha visto la presenza in piazza di oltre 50 produttori provenienti dalla Sicilia oltre ad una qualificata presenza di aziende agricole e della trasformazione dal resto d’Italia.
Alla imponente offerta di prodotti tipici di qualità ha corrisposto una numerosissima presenza di turisti ed appassionati di prodotti legati alle tradizioni rurali del Paese che si sono aggiunte alla grandiosa presenza delle ciliegie di Chiusa Sclafani, conosciute in tutta la Sicilia.
Sono stati particolarmente apprezzati i mieli proposti in numerose varianti; aromatizzati al melograno; al pistacchio; agli agrumi, alle erbe.
Altra presenza qualificante è risultata quella dei liquori ottenuti dalla distillazione o infusione di frutta ed erbe.
Confetture, creme, nettari di ciliegie, salse e patè vegetali, vini, oli extravergini, saponi, pistacchi, mandorle, olive, spezie, dolciumi, formaggi; una presenza ed un assortimento impossibile da reperire in altri contesti.
Nel corso della manifestazione si è svolta la XXIII edizione del Concorso Nazionale “Ciliegie d’Italia” premio Claudio Locchi che come di consueto viene realizzato in collaborazione con l’Associazione dei Direttori di Mercati all’Ingrosso (ANDMI) presieduta dal Dr. Pietro Cernigliaro.
La commissione giudicatrice era composta quest’anno, oltre che dal presidente Cernigliaro, dalla già Direttrice del Mercato Ortofrutticolo di Siracusa D.ssa Angela Fosini; dalla Responsabile Comunicazione di Consumers’ Forum D.ssa Alessandra Piloni; dal già Direttore del Mercato Ittico di Giulianova (TE) Dr. Giuliano Granata; dal Direttore del Mercato Ortofrutticolo di Catanzaro Dr. Vincenzo Trombetta.
Le ciliegie presentate al Concorso Nazionale, provenienti da 13 comuni associati, in rappresentanza di 9 Regioni d’Italia e 12 varietà hanno dimostrato un livello qualitativo di assoluto prestigio tanto da rendere particolarmente impegnativa la valutazione e l’assegnazione dei vari premi in concorso.
La “Più Bella Ciliegia d’Italia” è risultata la varietà Regina, proposta dall’Azienda Agricola Giuseppe Ferro di Castegnero (VI).
La “Più Buona Ciliegia d’Italia” proviene dal Comune di Maenza (LT) con la varietà Durona di Vignola del produttore Nicola Centra.
La “Migliore Ciliegia d’Italia” appartiene alla ormai famosa Azienda Agricola di Nino e Marisa Quartieri di Savignano sul Panaro (MO) con la varietà Sweet Gabriel.
Il Premio Speciale ANDMI è stato assegnato all’Azienda Comunale di Chiusa Sclafani con la varietà Sweet Saretta.
Il sindaco di Chiusa Sclafani Francesco Di Giorgio ha sottolineato la propria soddisfazione per l’ottimale svolgimento della manifestazione che ha confermato la capacità di accoglienza, organizzazione e gestione di un evento di carattere nazionale in questo territorio siculo di sicuro interesse culturale, storico e paesaggistico; ha ringraziato i partecipanti alla 16^ Festa Nazionale “Città delle Ciliegie” e dato appuntamento alla prossima edizione del 2023 che si svolgerà a Napoli.
La manifestazione si è conclusa con il taglio di una Mega Torta alle ciliegie e pasta di mandorle che è stata offerta a tutti i turisti e partecipanti alla Festa.

 

Print Friendly, PDF & Email