Civita Castellana, attività socialmente utili: torna il bando comunale che ha inserito 180 persone in due anni

Civita Castellana- C’è tempo fino al 30 dicembre per chiedere di essere ammessi alla graduatoria per il volontariato in attività socialmente utili. Chi presenteràcivita-castellana-piazza la domanda, compilata secondo le indicazioni dell’avviso e completa di tutti gli allegati richiesti, pena l’esclusione, avrà la possibilità di essere inserito in graduatoria per svolgere un’attività di volontariato per il Comune di Civita Castellana in uno dei diversi settori di inserimento nei prossimi due anni. La

graduatoria che uscirà a seguito del bando sarà infatti in vigore fino al 31 dicembre 2015. “Il riscontro che ha avuto l’ultimo bando del 2011, grazie al quale circa 180 persone sono state inserite in attività volontarie socialmente utili per il comune ci dice che abbiamo intercettato una necessità diffusa tra le persone, che è quella di sentirsi soggetti attivi in grado di dare il proprio contributo alla vita della comunità – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali di Civita Castellana, Letizia Gasperini – Questo è anche l’intento che ha ispirato questo bando, con il quale i contributi economici vengono dati in cambio di un impegno personale e fattivo, non semplicemente in modo assistenzialistico”. I moduli per le domande sono disponibili presso l’Ufficio Relazioni Esterne – Via SS. Martiri Giovanni e Marciano, dove potranno essere ritirati e riconsegnati, debitamente compilati, nelle ore di apertura al pubblico e sul sito del comune. Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione al bando è fissato al 30/12/2013. Possono presentare domanda i residenti nel Comune di Civita Castellana (da almeno 2 anni alla scadenza del bando) che si trovino in una delle seguenti condizioni: disoccupati; inoccupati; tutti coloro che si trovano in particolare stato di bisogno. Le persone risultanti in graduatoria, svolgeranno le loro prestazioni di volontariato nei seguenti ambiti: a) vigilanza e sorveglianza presso gli edifici scolastici del territorio comunale allo scopo di tutelare la sicurezza dei ragazzi all’entrata e all’uscita della scuola, accompagnamento dei bambini fino all’ingresso esterno delle scuole o degli impianti sportivi; b) assistenza dei bambini durante il trasporto scolastico e assistenza nell’attraversamento pedonale; c) assistenza alla mensa scolastica della scuola elementare e media; d) piccole manutenzioni degli edifici pubblici e del verde pubblico in supporto alle attività svolte dal personale dell’Area Tecnica Controllo e Demanio; e) manutenzione e custodia impianti sportivi, sale pubbliche, monumenti, parchi, giardini, piazze , sempre in ausilio e su precise indicazioni del Settore competente in materia; f) custodia e vigilanza nonché manutenzione delle aree verdi cimiteriali; g) collaborazione nella realizzazione di attività, iniziative e manifestazioni di tipo sportivo e culturali, promosse dall’Amministrazione Comunale; h) supporto alle attività della Biblioteca Comunale; i) collaborazione a progetti di formazione e sostegno rivolte a minori anziani e disabili ; l) inserimento nella struttura amministrativa dell’Amministrazione Comunale in attività socialmente utili. Successivamente all’acquisizione delle domande, si provvederà alla stesura di una graduatoria tenuto conto dei seguenti criteri: formazione del nucleo familiare; segnalazione dei Servizi Territoriali e Specialistici; reddito ISEE; situazione di disagio sociale; eventuale Attestazione di invalidità; esperienze precedenti nel settore lavorativo e di volontariato. Verrà corrisposto a ciascun volontario un importo mensile a titolo di rimborso forfettario omnicomprensivo che è stato stabilito dall’Amministrazione Comunale con apposita Deliberazione di Giunta del 2011 e va da 180 a 360 euro al mese.

   

Leave a Reply