Civita Castellana, imbrattata la targa dedicata ai martiri di Nassirya, la condanna dell’amministrazione comunale

CIVITA CASTELLANA (Viterbo) – Riceviamo dal comune di Civita Castellana e pubblichiamo: “La nostra comunità è migliore di questi gesti vigliacchi. La nostra comunità non merita la viltà di vandali senza rispetto. La nostra comunità condanna con forza gesti ignobili di tal genere.

A pochi giorni dall’anniversario della morte di Minolfo Masci, un uomo dell’Arma che ha sacrificato la propria vita al servizio dello Stato e degli altri come i martiri di Nassirya, ignoti (speriamo ancora per poco) delinquenti hanno compiuto un gesto violento e irrispettoso imbrattando la targa dedicata a chi perì nell’attentato terroristico del 12 novembre 2003.

Un ulteriore gesto sconsiderato e offensivo contro chi quotidianamente di sacrifica per la nostra sicurezza e per la quale ha dato addirittura la vita. Sappiano, questi sciocchi senza nome, che l’insegna sarà presto ripristinata perché la loro violenza infastidisce tutti ma non spaventa nessuno”.

Print Friendly, PDF & Email