Civita Castellana, scuole pubbliche:molti lavori in corso durante la chiusura natalizia

Civita Castellana – Riguardano molte scuole pubbliche della città i lavori che sono in corso in questi giorni e che alla riapertura dopo le feste agevolerannoscuola-banchi gli alunni e i docenti dando ambienti più accoglienti e risolvendo alcune carenze strutturali. Si tratta infatti di ampliamenti di aule o di creazione di muri divisori per ricavare spazi in più. Per quanto riguarda i bambini della scuola “Rodari” due sono le novità che li riguardano: i bambini che finora

hanno frequentato le lezioni nella scuola XXV aprile non dovranno più spostarsi con il pulmino fino al centro storico ma potranno frequentare le lezioni nei locali della scuola Dante Alighieri, dove si stanno ricavando in questi giorni due aule in più. In questo modo potranno stare vicini ai loro colleghi della Rodari che già sono stati inseriti nei locali della scuola media.

Per i bambini che invece fanno lezione nella Ex pretura i lavori hanno riguardato la realizzazione di un’altra aula, in modo che la vecchia sala per le udienze, un’aula di grandi dimensioni finora occupata da una classe, diventi uno spazio per l’attività fisica al coperto e per le attività collettive e ricreative. Inoltre a Sassacci, all’interno della scuola materna è stata ampliata un’aula, a seguito della segnalazione dei genitori e degli insegnanti, mentre alla scuola Dante Alighieri saranno sostituite le tende ignifughe. “In questo modo dopo un periodo in cui ci siamo dovuti adattare per far fronte all’emergenza della scuola “Rodari”, dove la struttura non si è ancora assestata, e proprio su questo faremo una riunione con i genitori al più presto – ha detto il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli – con questi interventi risolviamo delle criticità importanti come lo spostamento fino al centro storico dei bambini e un luogo coperto per l’attività fisica per tutti gli alunni che frequentano le lezioni alla Ex Pretura”. Vi sono inoltre altri interventi di più ampia portata come la richiesta di un finanziamento di 900.000 euro per la ristrutturazione completa ed il consolidamento della scuola Rodari; la richiesta di un finanziamento di 240.000 euro per la riqualificazione energetica della scuola Don Bosco (sostituzione infissi, nuova caldaia, impianto fotovoltaico) e la realizzazione del parco giochi alle scuole de La Penna.

“Questi interventi sulla scuola primaria danno la misura di quanto questa amministrazione stia investendo nella pubblica istruzione – ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Giancarlo Contessa – da sempre posta al centro dell’attività amministrativa con importanti investimenti”.

   

Leave a Reply