Civita Castellana. Stop ai lavori in Via Mazzini, Cerri spiega il perché

Riceviamo e pubblichiamo. Rispondendo all’interrogazione dei consiglieri di opposizione del 4 novembre scorso, l’assessore ai Lavori Pubblicicivita-castellana2 e all’Urbanistica del Comune di Civita Castellana ripercorre tutto l’iter dall’avvio fino all’attuale fermo dei lavori in via Mazzini compresi nei Contratti di Quartiere II, spiegandone le motivazioni.

 

“Con contratto rep. n. 1514 del 21.12.2011 l’appalto dei lavori INTERVENTI EX CONTRATTO DI QUARTIERE II di cui alle lettere “d” e “g” del protocollo d’intesa (edificio Comparto C1 e copertura trincea ferroviaria) è stato affidato all’A.T.I. I.CO.P. S.p.A./EDILTECNA S.r.l. per l’importo di € 3.268.494,76- scrive Cerri nella risposta all’interrogazione consiliare – Con nota prot. 24673 del 23.12.2011 il Comune di Civita Castellana ha inviato alla Regione Lazio nota con la quale si comunicava la stipula del contratto e la conseguente richiesta di accredito dei fondi al fine di poter effettuare i pagamenti connessi alla realizzazione dell’opera. Con nota del 02.02.2012 prot.47014 la Direzione Piani e Programmi della Regione Lazio ha richiesto, all’Area bilancio della Regione Lazio, di stanziare sul capitolo T92600 la somma di 2.088.132,27 destinati al Comune di Civita Castellana per i “Contratti di Quartiere II” Con determinazione gestionale del Comune di Civita Castellana n. 815 del 29.10.2012 è stato approvato il primo S.A.L. dei lavori di cui trattasi dell’importo di € 439.249,77 e liquidato il relativo certificato di pagamento della rata di € 415.091,04, oltre I.V.A. 10% per € 41.509,10 (complessivamente € 456.600,14). Con il predetto atto il pagamento è stato subordinato al rispetto delle condizioni di cui all’art. 7 del contratto d’appalto, che prevede testualmente:

“I pagamenti verranno effettuati nei termini di cui all’art. 143 del D.P.R. 207/2010 e compatibilmente con quanto previsto dal bando di gara ed accettato dall’A.T.I. aggiudicataria in sede di formulazione dell’offerta, gli stessi verranno effettuati nei limiti dei vincoli di finanza pubblica derivanti dal rispetto del “patto di stabilità interno” vigente al momento in cui matura il diritto al pagamento nonché nel rispetto delle modalità di erogazione dei finanziamenti al Comune di cui all’art. 8 del Protocollo di Intesa richiamato all’art. 6 del Bando di Gara” In data 08.11.2012 prot.22792 il Comune di Civita Castellana comunica alla Regione Lazio l’avvenuta approvazione del I SAL e contestualmente sollecita nuovamente l’accredito del pagamento. Con lettera prot.503538 del 03.12.2012 la Direzione Piani e Programmi della Regione Lazio comunica al Comune di Civita Castellana che la richiesta effettuata in data 02.02.2012 prot.47014 di stanziamento di 2.088.132,27, legata alla variazione di bilancio, si è arrestata. In ossequio alle disposizioni di cui al D.L. 35/2013, con mandato di pagamento n. 3937 del 08.08.2013 il Comune di Civita Castellana, con propri fondi, ha liquidato all’A.T.I. appaltatrice l’intero importo di € 456.600,14; I lavori eseguiti e contabilizzati con il primo S.A.L. sono consistiti essenzialmente nella realizzazione di palificazioni lungo il margine di Via G. Mazzini, al momento i lavori risultano fermi per mancata erogazione dei finanziamenti da parte della Regione Lazio. Si specifica che non è possibile riportare con la presente il resoconto dettagliato di tutti i lavori eseguiti. Tale documentazione contabile è depositata presso l’Ufficio Lavori Pubblici”.

   

Leave a Reply