Civitella D’Agliano,effettuati dai Carabinieri due arresti per furto e ricettazione

I Carabinieri della Stazione di Civitecarabinieri-autolla d’Agliano hanno tratto in arresto S.A., 43enne, pensionato, in quanto condannato dal Tribunale di Roma alla pena definitiva di mesi nove di detenzione domiciliare per aver commesso vari reati, tra cui furto, ricettazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti nell’arco dell’anno 2007.

I Carabinieri hanno inoltre eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Viterbo nei confronti di L.D., 37anni, soggetto dedito alle truffe e all’estorsione nella compravendita di autovetture. La tecnica utilizzata era sempre la stessa: su internet tramite il sito “Subito.it” avveniva il primo contatto con l’ignara vittima interessata all’acquisto di una macchina a cui faceva seguito anche una interlocuzione telefonica per delineare i particolari della vendita.

Sul pagamento si accordavano di versare a titolo di anticipo un bonifico di un migliaio di euro; a questo punto il truffatore non solo ometteva di consegnare il veicolo, ma si rendeva irreperibile non rispondendo più al telefono; inoltre all’ennesimo tentativo di contattarlo inveiva contro il malcapitato minacciandolo di morte e costringendolo a non richiedere il rispetto del contratto.

Dopo che alcune vittime, estenuate da tale situazione e dal danno economico subito hanno deciso di rivolgersi ai Carabinieri ed alla Procura della Repubblica, le indagini svolte hanno consentito di accertare che la truffa era stata consumata negli ultimi mesi in almeno tre occasioni.

   

Leave a Reply