Clima :lo United Nations Environment Programme sottolinea i pericoli del protossido d’azoto

Lo United Nations Environment Programme in un rapporto presentato durante i colloqui sul clima globale ha evidenziato i pericoli del protossido d’azoto, qualeanidride-carbonica principale minaccia per lo strato di ozono. I livelli di questo gas, a seguito delle attività umane ed in particolare dell’agricoltura potrebbero raddoppiare entro il 2050.L’Unep afferma che

se ciò dovesse accadere potrebbero venire vanificati tutti gli sforzi sostenuti in questi anni per diminuire l’assottigliamento dello strato d’ozono esasperando, così, il global warming.

Le attività agricole umane contribuiscono ad aumentare di circa 2/3 le emissioni del gas incriminato, che già esiste naturalmente nella atmosfera. L’uso di tali gas come anestetico ed antidolorifico viene usato in odontoiatria e chirurgia.

   

Leave a Reply