CNA, Angelo Pieri eletto nella nuova direzione nazionale: “Contro il declinismo, rafforziamo la rappresentanza”

Composta, a conclusione dei lavori dell’assemblea elettiva tenutasi a Roma, la nuova governante della CNA nazionale. Angelo Pieri, presidente della CNA di Viterbo e Civitavecchia, è stato eletto nella direzione, insieme con altri trenta presidenti territoriali, dieci presidenti regionali, sei rappresentanti di altre articolazioni e trentadue imprenditrici. Per Pieri, si tratta di una conferma. La sua presenza nell’organo che ha il compito di deliberare il piano strategico poliennale dell’associazione e di sviluppare le linee

programmatiche di politica sindacale ed organizzativa, è anche il riconoscimento della valenza, per l’intero sistema, dell’impegno per la complessa operazione che si è conclusa con la fusione della CNA di Viterbo con quella di Civitavecchia. “L’orgoglio per la rinnovata fiducia si unisce al peso delle responsabilità, che non può non essere forte quando, di fronte alla debolezza delle istituzioni, si diffondono smarrimento e risentimento -dice Pieri-. Non è certo facile, per il mondo della rappresentanza, trovare nuove sensibilità e nuovi modelli organizzativi per contrastare il declinismo e aiutare le imprese a ritrovare il coraggio per cambiare le cose. Però stiamo cercando di farlo, con il massimo impegno per dare risposte al territorio, per elevare la qualità dei servizi, per migliorare la capacità di interlocuzione e proposta. Come abbiamo sottolineato nella nostra assemblea nazionale, sono anni bui. L’impoverimento economico, culturale e sociale è preoccupante, ma possiamo, anzi dobbiamo, farcela”. La nuova direzione è stata votata all’unanimità dai 293 grandi elettori che compongono l’assemblea nazionale.

   

Leave a Reply