CNA, inaugurato a Ladispoli lo Sportello per le nuove imprese

LADISPOLI (Roma) – Si è partiti anche a Ladispoli con le attività di orientamento rivolte agli aspiranti imprenditori. Da ieri pomeriggio, nella sede della CNA, in via Aldo Moro 38, è attivo lo Sportello dedicato alle start-up: un nuovo servizio, la cui inaugurazione è stata preceduta dall’attivazione del sito www.be-startuplazio.it.

Entrambe le novità – previste dal progetto “Be Start Up Lazio!”, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Roma – sono state illustrate, nel corso di un partecipato incontro, da Attilio Lupidi, amministratore delegato di Upav Servizi (società del sistema CNA), e Milena Carta, specialista in webmarketing e comunicazione, dopo i saluti di Cristiano Leone e Luca Fanelli, rispettivamente presidente e responsabile della sede territoriale dell’Associazione, e l’apprezzato intervento di Luciano Ridolfi, assessore alle Attività economiche e produttive del Comune di Cerveteri.

“Non è proprio così semplice aprire un’attività. Ma non bisogna scoraggiarsi, perché a chi ha capacità e intraprendenza sono offerte, oggi, tante opportunità”, ha sottolineato Lupidi. “CNA è il partner che aiuta a mettere a fuoco l’idea di impresa e a redigere il business plan e che, grazie alla rete di servizi del proprio sistema, si occupa degli adempimenti amministrativi e fiscali. Dialoghiamo e collaboriamo con tutti gli Enti. La Camera di Commercio, per esempio, ci indica come soggetto attuatore del bando Start Up, che assicura un contributo a fondo perduto fino a 3.000 euro a copertura di una serie di costi legati all’avvio d’attività”.

“Ma l’abbattimento delle spese non è l’unico incentivo”, ha proseguito l’amministratore delegato, che ha presentato, tra l’altro, il bando “Nuove imprese a tasso zero” (con durata del piano di rimborso dei finanziamenti fino a otto anni) e il Fondo Selfiemployment, legato a Garanzia Giovani (sono finanziati piani di investimento da 5.000 a 50mila euro).

“Strumento di facile utilizzo è il sito, che offre una panoramica a 360 gradi su ciò che serve per partire e che propone un’applicazione interessante: un simulatore, grazie al quale l’utente può avere informazioni sui requisiti e sugli adempimenti previsti per l’attività selezionata”, ha spiegato Carta, mostrando le diverse sezioni.

“Questa nuova iniziativa è coerente con la mission della CNA: la nostra Associazione è nata per partecipare attivamente allo sviluppo del territorio, insieme con le istituzioni e tutti gli altri attori, con un’attenzione particolare ai giovani. Da oggi, mettiamo a disposizione  ulteriori strumenti – ha affermato Fanelli – per la promozione dell’imprenditorialità e per la competitività del tessuto produttivo”.

Uno sguardo particolare sarà rivolto al mondo della scuola, ieri rappresentato da alcune insegnanti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Giuseppe Di Vittorio”. “Raccogliamo con entusiasmo – ha detto Leone – l’invito a una interazione tra la nostra realtà e i giovani che stanno per affacciarsi al mondo del lavoro, per favorire la crescita della cultura d’impresa”.

Print Friendly, PDF & Email