Università Unimarconi

CNA. Obbligo di pubblicazione dei fondi pubblici ricevuti entro il 30 giugno

VITERBO – Trasparenza, si avvicina il termine ultimo per l’obbligo di pubblicazione delle erogazioni pubbliche ricevute. Chi non lo ha ancora fatto, ha tempo solo fino al 30 giugno. Con il Decreto Crescita, l’obbligo è entrato in vigore dall’inizio del 2020. L’obbligo di informativa sulle erogazioni pubbliche superiori a 10.000 euro riguarda da questa data anche le società di persone e le micro imprese. E va rinnovato ogni anno.Le imprese che non hanno l’obbligo di depositare il bilancio, le associazioni, le fondazioni e le onlus dovranno pubblicare le somme ottenute dalla pubblica amministrazione sul proprio sito o su quello della propria associazione di categoria. La CNA ha da subito messo a disposizione delle imprese il proprio portale. Per chi non è in regola e contravviene agli obblighi di trasparenza e pubblicità le sanzioni ammonteranno all’1% dei fondi ricevuti, partendo però da un minimo di 2.000 euro. Le imprese che non hanno a disposizione un portale web per rispondere all’obbligo possono contattare la CNA di Viterbo e Civitavecchia al numero 0761/2291.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE