Coldiretti lancia allarme idrogeologico per maltempo

di REDAZIONE-

Dopo il mese anomalo di dicembre, per quanto riguarda le temperature con medie massime superiori di 2,8 gradi e precipitazioni inferiori dell’87& per soli 9,2 millimetri di pioggia caduta nella penisola, la Coldiretti lancia l’allerta idrogeologica per il maltempo.  L’analisi dellla Coldiretti si basa sui dati della Protezione civile e quelli dell’Ucea.  Una  situazione che mette a rischio la stabilità idrogeologica del territorio, in particolare nelle regioni del centro nord, dove sono previste le maggiori  perturbazioni. “La situazione più grave – dice  la Coldiretti – si è registrata infatti nelle regioni del nord Italia dove le precipitazioni inferiori dell’87,2% per un totale di appena 7,4 millimetri di pioggia caduta, mentre nelle regioni del centro le precipitazioni sono risultate in calo dell’87,2% per un totale di soli 8,8 millimetri di pioggia caduti. Per non creare problemi e ristabilire le riserve idriche – conclude la Coldiretti – le precipitazioni non devono essere violente per poter essere meglio assorbite dal terreno mentre al contrario i forti temporali rischiano di provocare frane od alluvioni”.

Print Friendly, PDF & Email