Come scegliere la perfetta cuccia per cani

La scelta della cuccia per il proprio cane è un momento molto importante al quale bisogna arrivare preparati dopo aver preso in considerazione diversi fattori.

Molto spesso capita di non dare la giusta importanza a questo accessorio in quanto si tende a pensare che la cuccia giusta sia semplicemente quella adatta alla taglia del proprio cane. Ma questa valutazione è piuttosto superficiale in quanto la cuccia è il luogo dove il cane passerà molto tempo e deve essere necessariamente comoda, spaziosa e sicura.

L’azienda Ferranti, leader nella produzione di attrezzature per animali, suggerisce ad esempio delle cucce coibentate personalizzabili sia in termini di dimensioni che di materiali; clicca qui per dare un’occhiata alle loro cucce per cani.

In questo articolo verranno analizzati i principali elementi da considerare durante l’acquisto di una nuova cuccia per cani.

Le caratteristiche principali di una cuccia per cani

I fattori da considerare per l’acquisto di una nuova cuccia per cani possono essere molti, dallo spazio al design della struttura ma, a prescindere dai propri gusti personali, ci sono delle caratteristiche che sono imprescindibili per il benessere del proprio cane.

Dimensioni, materiali e comodità, infatti, sono fattori essenziali da tenere in conto per l’acquisto di una nuova cuccia.

Dimensioni

Le dimensioni sono il primo elemento da tenere in conto quando si parla di cucce o di box per cani. Chiaramente, se si tratta di una cuccia da interno, la scelta può essere condizionata dallo spazio all’interno della casa ma, indipendentemente dallo spazio che si ha a disposizione, ci sono certe misure sotto le quali non è possibile scendere.

Appurato che un cane di taglia grande ha bisogno di una cuccia più grande di quella di un cane di taglia piccola, esiste proprio una formula matematica per stabilire le dimensioni perfette della cuccia del proprio cane. Bisogna infatti sommare altezza e lunghezza del proprio cane e ricavare i ¾ del risultato ottenuto.

Queste sembrano essere le dimensioni perfette per permettere al proprio cane sia di riposare che di rigirarsi comodamente nel suo spazio privato.

Materiale

La scelta del materiale dipende per lo più dall’utilizzo della cuccia (se sarà per interno o per esterno) ma, ad ogni modo, è sempre meglio optare per dei materiali resistenti e semplici da igienizzare.

In caso di cuccia o box da esterni è inoltre opportuno optare per delle cucce coibentate, ideate appositamente per isolare l’ambiente dai vari mutamenti climatici.

Comfort

Che il cane si senta comodo all’interno della sua cuccia non è un’opzione da valutare, ma piuttosto un must. Il proprio amico a quattro zampe, infatti, non solo utilizzerà la cuccia per dormire, ma anche per riposarsi, per ripararsi o, perché no, per scontare qualche piccola punizione.

Specialmente quando il cane inizia ad avere una certa età, dormire diventa sempre più difficoltoso ed una buona base per la cuccia diventa fondamentale per accompagnarlo nelle sue poche ore di sonno. Senza contare, inoltre, che quello di prendersi cura del riposo dei propri amici a quattro zampe è anche un ottimo modo per dimostrare loro amore e affetto.

I.P.

Print Friendly, PDF & Email