Università Unimarconi

Commercianti in allarme a causa dei lavori in via Matteotti: appello per misure urgenti

di REDAZIONE-

VITERBO- La situazione dei commercianti di Via Matteotti è diventata drammatica, con la prospettiva di dover decidere se tenere ancora abbassate le saracinesche dei loro negozi nei prossimi mesi. L’indignazione è cresciuta a causa della prolungata durata dei lavori stradali, ma non solo. La consigliera comunale Luisa Ciambella di “Per il bene comune” ha raccolto le preoccupazioni dei commercianti e consegnato una petizione all’amministrazione Frontini, chiedendo l’adozione di misure urgenti in seguito alle proteste di alcuni giorni fa.

Ciambella sottolinea la frustrazione dei commercianti, dichiarando che c’è il rischio che via Matteotti venga rinnovata, ma che nessuno vi operi più. Ciò nonostante, Ciambella fa notare i fondi destinati al centro storico e sottolinea l’importanza di trovare soluzioni per garantire la sopravvivenza dei commercianti rimasti. La petizione è stata sottoscritta da 53 commercianti, non solo di via Matteotti.

La riqualificazione di via Matteotti è stata oggetto di modifiche, tra cui la trasformazione dei pochi parcheggi disponibili in discesa in aiuole. Questo ha sollevato dubbi sulla crescita delle piante in tali condizioni.

Oltre alle sfide economiche, i commercianti segnalano problemi di sicurezza, specialmente in prossimità di via della Cava, con episodi di aggressioni. Hanno annunciato che chiederanno incontri con il prefetto e il questore per affrontare questa preoccupante situazione.

La mancanza di illuminazione adeguata di sera peggiora ulteriormente la sensazione di insicurezza. Gli operatori chiedono una chiusura rapida dei lavori, un miglioramento della sicurezza e dell’illuminazione, oltre a misure di sostegno e agevolazioni per la sosta. Queste richieste sono state presentate all’amministrazione al fine di affrontare la difficile situazione dei commercianti.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE