Commovente concerto in ricordo del M.Vincenzo Rivoglia alla Chiesa di S.Maria della Verità (VIDEO)

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Uno straordinario concerto è quello ascoltato questa sera, 19 maggio, nella chiesa di S.Maria della Verità che ha ricordato il raffinato compositore M. Vincenzo Rivoglia (1947-2013) di Ischia di Castro, attraverso la sua bellissima musica sacra eseguita, in questa speciale occasione, dal M. Ferdinando Bastianini all’organo, dal Coro “Adriano Ceccarini” e dall’Ensemble di Archi con Paolo Marchi,Alina Maria Taslavan, Matteo Cristofori (Primi violini); Nicola Narduzzi,Giorgio Tentoni,Radoslaw Srodon (Secondi violini); Daniele Marcelli, Alessandro Marchi (Viole); Silvia Panetti e Cristiano Bellavia (Violoncelli).
Gli arrangiamenti sono stati curati da don Roberto Procaccini, maestro di cappella della cattedrale di Viterbo, che ha diretto anche il concerto di questa sera. Don Roberto Bracaccini, naturale ‘erede’ di Rivoglia, attualmente sta curando la catalogazione e la pubblicazione del vasto patrimonio musicale del maestro Rivoglia.

Il concerto è iniziato con un commovente ‘Preludio per organo’, alla consolle la maestria di Ferdinando Bastianini. Poi le magnifiche voci del Coro hanno fatto ascoltare, in prima assoluta, ‘O vos omnes’ dalla cantata Oppressit me dolor; seguito da ‘O sanctissima anima’ (Transito di San Francesco). Dopo i fragorosi applausi sono seguite le ‘Ore francescane’ – 4 meditazioni per organo – suonate dal maestro Bastianini. Applausi e ancora applausi.

Poi il concerto riprende con i brani del Coro ‘O Memoriale’; ‘Pascha nostrum’ e la fuga aschematica per organo ‘Sol do fa sol do’ dedicata nel 1986 a Ferdinando Bastiani, affinchè gli portasse fortuna nella carriera, come ricorda il grande organista viterbese.

Il concerto si chiude con il brano dall’intensità espressiva, eseguito in questa chiesa per la prima volta: “Mon père, je m’abandonne a vous”; segue la struggente ‘Ave Maria’ composta nel 1995 su testo di Maria Travia e come gran finale il bellissimo spirtual ‘Amazing grace’.

Dal pubblico scatta un caloroso applauso di ringraziamento rivolto anche alla moglie del compianto maestro Rivoglia, Mariella Mareschi, che riceve in dono un mazzo di fiori.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Viterbo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE