Con la corale ‘Musica Reservata’ si chiude il Festival I Bemolli sono Blu 2022

VITERBO- Sabato 12 novembre, ore 19, alla chiesa Santa Maria della Verità in piazza Crispi, il concerto della corale ‘Musica Reservata’, diretta dal M° Roberto Ciafrei, chiude in bellezza la straordinaria, lunga e apprezzata stagione concertistica del Festival ‘I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica’ (24 settembre -12 novembre 2022), ideata dal M° Sandro De Palma per l’Associazione Musicale Muzio Clementi. Un’occasione più unica che rara per assistere ad un concerto di notevole spessore e di grande interesse. L’ingresso è gratuito.

Il programma della serata dal titolo ‘Mottetti antichi e contemporanei’ prevede, in prima esecuzione assoluta, due mottetti (Unus militum; Vidi aquam) commissionati dall’Associazione Musicale Muzio Clementi al celebre musicista Bruno Moretti (1957). Il concerto racchiude anche musiche di grandi autori quali Jachet da Mantua (1483-1559, Josquin Desprez (1450-1521), Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594), Tomás Luis da Victoria (1548-1611), Francis Poulenc (1899-1963), Ola Gjeilo (1978). Le composizioni esclusivamente di musica ‘a cappella’, come si usa definire la polifonia eseguita da sole voci, centra benissimo l’intento formale e sostanziale della musica che sarà eseguita.

Il mottetto nasce nel lontano XIII secolo, dopo il grande periodo di sperimentazione dell’Ars Antiqua parigina. Tale forma è stata una tra le più frequentate dai maestri fiamminghi in poi (XIV sec.) e, seppur non definita su schema formale (come ad esempio, quel che sarà la sonata del classicismo) è stata il grande campo di fortificazione e cristallizzazione del contrappunto.
In altre parole il mottetto è stato il campo in cui tutti i più grandi Autori del passato si sono cimentati e al contempo hanno determinato lo stile e la tecnica contrappuntistica. E’ il mondo perfetto dell’equilibrio fra le voci,simmetria che si crea con il principio-squisitamente caratteristico del contrappunto-di “imitazione” tra le parti: ad una entrata di un “soggetto” (quello che noi, oggi, potremmo chiamare linea tematica) rispondeva altra voce con melodia similare, se non identica, e così via per l’entrate delle altre voci.

Bruno Moretti – Ha composto musica da balletto, oltre che per il teatro, il cinema e la televisione, lavorando in collaborazione con il coreografo Mauro Bigonzetti. È anche un accompagnatore di cantanti. Moretti ha studiato con Armando Renzi. Successivamente e diventato assistente di Nino Rota per la creazione dell’opera ‘Napoli Milionaria’ al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1977. In seguito ha studiato direzione d’orchestra all’ Accademia Musicale Chigiana di Siena. Ha debuttato come direttore nel 1979 al Teatro dell’Opera di Roma con Madama Butterfly di Giacomo Puccini. Ha diretto in tutta Italia e in Inghilterra, Israele, Estremo Oriente e Nord America. Nell’aprile 2020, insieme allo sceneggiatore Pasquale Plastino, è stato intervistato, per argomentare sul digitale e social quali strumenti ancora interessanti per la promozione di musica, dell’opera lirica e del teatro.
Il Coro di Musica Reservata è composto da Soprani: Beatrice Leonetti, Anna Maria Luciani, Chiara Iervolino,Beatrice Isabella, Elisa Paglialunga,Teresa Notaro,Sarah Rigamonti,Silvia Spinelli. Contralti: Carla Ciabatti,Valentina Leonetti, Anita Rufini, Maria Pia Viola. Tenori: Marco Alò, Giancarlo Di Gironimo,Ciro Miloso, Luca Moretta, Emanuele Roberto. Bassi: Fabrizio De Rubeis, Leo Silvio Incredulo, Giorgio Sciò, Massimo Varricchio,Vasilis Zafiropoulos.
Musica Reservata è un coro costituito da cantori di valente preparazione individuale nella finalità di offrire un buon livello di compagine corale. Negli ultimi tempi il coro si è esibito in diverse chiese di Roma, è stato invitato alla rassegna musicale “Note d’Estate” di Todi (edizione 2018), al festival “I Bemolli sono Blu” (dal 2017 al 2021) di Viterbo con il patrocinio della Regione Lazio, alla stagione concertistica promossa dal Conservatorio “O. Respighi” di Latina (Giugno 2019), e ad importanti rassegne romane, come il “Festival di Musica Sacra nelle Basiliche al Celio” (Novembre 2019), riscuotendo in ogni occasione un grande successo di critica e di pubblico. Le sezioni femminili hanno partecipato a i “Dialoghi Matematici” (relatori S. Colasanti e P. Odifreddi) interpretando brani di Ildegarda di Bingen presso l’Auditorium – Parco della Musica di Roma (Dicembre 2019). Il coro ha conseguito il riconoscimento del 3° posto al XXXV Concorso Nazionale “G. d’Arezzo” nella categoria dei “Cori Misti (Novembre 2018)” e il 1° posto (ex aequo – categoria “Polifonie”) al Concorso Regionale promosso dall’A.R.C.L. (Maggio 2019).
Roberto Ciafrei – Cofondatore del Coro Musica Reservata, si è diplomato in Chitarra Classica, Musica Corale e Direzione di Coro, e Composizione. Ha completato i suoi studi nelle scienze umane conseguendo due lauree magistrali: in D.A.M.S presso l’università di Tor Vergata (tesi in paleografia musicale) e, presso l’università di Roma Tre, in Scienze delle Religioni (tesi in Storia Medioevale). È titolare della cattedra di Teoria dell’Armonia e Analisi presso il conservatorio statale “Santa Cecilia” di Roma.
La rassegna concertistica “I Bemolli sono blu -Viterbo in Musica 2022” è ideata e promossa dall’associazione musicale Muzio Clementi con la direzione artistica del maestro Sandro De Palma, ha il sostegno della Regione Lazio, del Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero della Cultura, del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit, di Unindustria Viterbo e si svolge in collaborazione con il Touring Club Italia, sezione di Viterbo, l’Università degli Studi della Tuscia, il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Carramusa Group, Suono Vivo, Pianoforti Di Marco, associazione Amici di Bagnaia, il B&B Piazza del Gesù, Abbazia Cistercense di San Martino al Cimino-Parrocchia di S.Martino Vescovo, Parrocchia Santa Maria della Verità, Bruno Fini fotoreporter e con media partner RAI Radio3,che manderà in onda alcuni concerti della rassegna.

L’iniziativa è inserita nell’Almanacco degli investimenti culturali del Comune di Viterbo.
Il programma è consultabile sul sito www.associazioneclementi.org e sui canali istituzionali del Comune di Viterbo.

Associazione Musicale Muzio Clementi
Festival “I Bemolli sono Blu-Viterbo in Musica”
Direttore artistico, M° Sandro De Palma ok

Print Friendly, PDF & Email