Condanna per il vile gesto di via Saffi. I gruppi di maggioranza in Consiglio comunale esprimono il proprio biasimo

VITERBO- Una condanna ferma per il brutto episodio che si è verificato ieri in via Saffi dove, nel corso della notte, sono state staccate e gettate nel cestino dell’immondizia le bandiere arcobaleno che erano state esposte in occasione del Tusciapride in programma per domani. E’ quella che esprimono i consiglieri comunali di maggioranza del movimento civico “Viterbo 2020″ e “Io Apro Rinascimento”. Ciò che è accaduto la scorsa notte-dicono i consiglieri comunali Martinengo e Poggi- è un atto vigliacco che respingiamo con la massima fermezza. Viterbo è una città civile, tollerante ed accogliente e non c’è alcuno spazio per chi intenda compiere un gesto di intolleranza o di teppismo. Esprimiamo le nostra solidarietà e vicinanza agli organizzatori della manifestazione cosi come ai commercianti di via Saffi che si stanno spendendo con entusiasmo per il rilancio di quella zona del centro”.

Gruppo Consiliare Movimento Civico Viterbo 2020
Gruppo Consiliare Io Apro-Rinascimento

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE