Conferita oggi al Vescovo di Viterbo la Gran Croce di Merito dell’Ordine Costantiniano

VITERBO – Ricorrendo cinquanta anni della sua ordinazione sacerdotale, s.a.r. il principe don Pedro di Borbone, gran maestro, ha nominato cappellano gran croce di merito s.e. rev.ma mons. Lino Fumagalli, vescovo di Viterbo.

Le insegne costantiniane sono state presentate al presule dal principe Flavio Borghese, vice presidente della real commissione per l’Italia, nel corso di una cerimonia svoltasi nell’oratorio del palazzo papale, alla presenza del Delegato Avv. Roberto Saccarello, del Vice Delegato Dott. Sandro Calista, dal Segretario Generale Dott. Alessio Lamoratta e dei Cappellani Don Massimiliano Balsi e Don Emanuele Germani.

Nel corso della cerimonia , il principe Borghese ha dato lettura del messaggio indirizzato dal duca Diego de Vargas Machuca, presidente della real commissione per l’Italia, al Vescovo, per esprimere le più vive felicitazioni nella ricorrenza del suo giubileo d’oro sacerdotale, manifestandogli pure profonda riconoscenza a motivo dell’attenzione con cui egli segue e incoraggia le attività religiose e caritatevoli della Delegazione della Tuscia e Sabina. Nel rispondere all’indizzo di omaggio, S.E. Mons. Fumagalli ha espresso sentimenti di gradimento, esortando i Cavalieri Costantiniani a testimoniare la loro Fede nella società e a continuare la loro benemerita attività in favore dei fratelli più bisognosi soprattutto in questo periodo di grave difficoltà economica a motivo della pandemia.

 

Print Friendly, PDF & Email