Consegnati i gradi di Maresciallo di 3^ classe ai 93 allievi Marescialli dell’Aeronautica Militare del 14° Corso Reshef

Venerdì 8 novembre 2013 presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo si è tenuta la cerimonia di consegna dei gradi di Maresciallo di terza classe ai frequentatori del 14° corso Reshef. La cerimonia è stata presieduta dal Comandante della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e dell’Aeroporto di Viterbo, Colonnello Eugenio Rovazzani. Erano presenti i familiari dei “promossi” che, come da tradizione, hanno consegnato personalmente i gradi ai propri cari, a simboleggiare

l’importanza che per la Forza Armata ricopre la “famiglia”, supporto e conforto nei momenti difficili e fonte di gioia e soddisfazione in quelli positivi ed importanti i-familiari-consegnano-i-gradi-ai-neo-promossicome la giornata odierna. Presente alla cerimonia anche il Dott. Massimo Mecarini, Presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa. La consegna dei gradi è stata aperta dal Ten. Col. Leonardo Moroni, Comandante dei Corsi e dal Comandante della Scuola Marescialli e dell’Aeroporto di Viterbo, Col. Eugenio Rovazzani, che hanno consegnato simbolicamente i gradi di Maresciallo di terza classe al Corso intero rappresentato dal Vice Capocorso Allievo D’Agosta Francesco e dal Capo Corso Allievo Domenico Cassese. In tale frangente il Dottor Massimo Mecarini, Presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa ha consegnato la sciabola d’onore sulla quale è stata incisa una rosa, simbolo del Sodalizio stesso e testimonianza del forte legame tra la cittadinanza di Viterbo, di cui i Facchini sono un’altissima espressione, ed il Reparto. Nel suo discorso introduttivo il Comandante dei Corsi e Vice Comandante del Reparto Ten. Col. Leonardo Moroni ha evidenziato come la giornata odierna rappresenti “una tappa importante nella carriera degli allievi del Corso Reshef, che hanno dimostrato di possedere i requisiti per risultare capaci e rilevanti al punto da meritare l’ambito grado di Maresciallo, il primo traguardo di un lungo percorso formativo”. Anche il Comandante, Col. Eugenio Rovazzani ha evidenziato l’importanza della cerimonia odierna che “assume valore etico e morale secondo solo al giuramento, atto formale con cui ognuno promette la propria vita alle Istituzioni ed alla Difesa della Patria. Il-Vice-Comandante-consegna-i-gradi-al-Vice-CapocorsoLa consegna del grado (…..) comporta assunzione di maggiori responsabilità che modificandosi con l’esperienza modificano anche le pretese della Società Militare.” Il Col. Rovazzani si è anche soffermato sul rapporto tra il Reparto ed il Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa ricordando come questa tradizione sia “mirata a legare il territorio sano, concreto e culturalmente elevato di Viterbo al prodotto principale della Scuola, il Maresciallo il quale si è distinto per le medesime caratteristiche.”

   

Leave a Reply