Consigli di frazione, “un’opportunità se liberi da logiche spartitorie”: così Biritognolo di “Insieme si può”

Riceviamo da Marco Biritognolo (nella foto) del Comitato cittadino “Insieme si può” e pubblichiamo: ” Nei prossimi giorni se tutte le caselle saranno al posto giusto, si procederà alla nomina dei Consigli di frazione. Strutture diverse dall’originaria richiestabiritognolo-marco dei Municipi da parte dei cittadini; richiesta che in questi anni ha animato la discussione politica negli e sugli ex Comuni autonomi. Tali Consigli, per come sono stati regolamentati, sono sostanzialmente

privi di autonomia amministrativa e finanziaria. Inoltre con la nomina ormai certa dei consiglieri delegati alle frazioni, si svuotano anche di un reale potere di rappresentanza, trasformandoli di fatto in semplici consulte. Ciò nonostante potrebbero rappresentare, se opportunatamente gestiti, un primo passo. Molto ci sarà da lavorare per arricchire tale strutture e renderle funzionali ai bisogni dei cittadini delle frazioni. Auspichiamo dunque, che le nomine dei consiglieri di frazione, avvengano attraverso un criterio oggettivo che tenga conto della reale esigenza di rappresentanza, rifuggendo la semplice logica spartitoria e di appartenenza politica. Ci auguriamo inoltre che l’amministrazione tenga fede a ciò che è scritto a chiare lettere nel regolamento istitutivo, ovvero che a distanza di un anno si proceda a libere elezioni cosicché i cittadini degli ex comuni possano liberamente scegliere da chi essere rappresentati. Marco Biritognolo Comitato cittadino “Insieme si può”

   

Leave a Reply