Contenziosi Regione- imprese sanitarie private, il M5S presenta interrogazione su Pellegrino

Riceviamo e pubblichiamo. Il M5S Lazio ha presentato un’interrogazione urgente a risposta orale diretta a Zingaretti per approfondire la questione dell’avvocato Pellegrino, un legale vicino al PD e che ha difeso alcunemovimento-5-stelle-logo imprese sanitarie private in contenziosi con l’amministrazione regionale. La nuova interrogazione, basata su determinazioni del coordinatore dell’avvocatura regionale, vuole capire perché siano stati affidati a Pellegrino

da luglio ad oggi altri incarichi di carattere routinario, quindi assolvibili dai 20 avvocati dipendenti dalla regione, per oltre 150.000 euro, nonostante una legge regionale disponga precisi limiti per gli incarichi esterni. Davide Barillari dopo aver depositato l’interrogazione ha dichiarato: “Ogni volta pensiamo di aver visto tutto ma poi la Giunta ci ricorda che nel Lazio tutto è possibile. Sono stupito che nonostante organi di informazione di carattere nazionale abbiano segnalato il caso quando abbiamo presentato l’altra interrogazione su Pellegrino, l’amministrazione continui sulla sua strada fatta di consulenze affidate ad “amici di” e spreco cronico di denaro pubblico. Speriamo che sia l’ultima interrogazione necessaria a capire perché la regione paghi un legale esterno, avendone già a decine disponibili, per attività legale routinaria, come per esempio per opporsi ad una richiesta di accesso agli atti, mentre la sanità va a rotoli, le piccole e medie imprese laziali chiudono e mandano i lavoratori a casa, i rifiuti non si capisce dove finiranno ed i trasporti pubblici sono in agonia terminale.”

   

Leave a Reply