Crollo Firenze: Marrella (Confael), profondo cordoglio per l’ennesima tragedia sul lavoro

ROMA– “La Confael esprime profondo cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime per questa immane tragedia che nuovamente colpisce i lavoratori”. Il Segretario Generale della Confael, Domenico Marrella, esprime il dolore di tutta la Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori per il crollo nel cantiere del supermercato Esselunga di Firenze che ha provocato diverse vittime.

“Siamo profondamente addolorati – aggiunge Marrella – per l’ennesima tragedia che si verifica in un posto di lavoro. In un periodo nel quale la Confael, per accendere i riflettori su questa emergenza nazionale, sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione contro gli incidenti nei luoghi di lavoro con la mostra ‘Di lavoro si Vive’. Questo incidente – sottolinea il leader del sindacato – ci colpisce nel profondo ma ci fa ribadire che questa situazione non è più accettabile. Dobbiamo dire basta alle morti sul lavoro”.

Marrella rinnova, quindi, l’invito affinchè “sindacati e istituzioni lavorino insieme per migliorare le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro in Italia”. Per questo il Segretario Generale della Confael rilancia la proposta di “aprire un tavolo di confronto per la definizione di un piano per la messa in sicurezza del Paese, nel quale stabilire ruoli e attività per la predisposizione di misure a partire dalla formazione, anche dalle scuole, controllo e verifica”.

Secondo il leader della Confael, però, “è arrivato anche il momento che qualcuno paghi per quello che succede”. Per Marrella “i responsabili di tali tragedie devono rispondere penalmente e pagare con la detenzione se vengono confermate le responsabilità”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE