Cyberattacks e sicurezza nei sistemi informatici di Forze Armate, PA e privati, ieri la conferenza nella Caserma “Soccorso Saloni”

un momento della confernza2Esercito e Croce Rossa nel ”Cyber Warfare”. Questo il tema della conferenza, organizzata dal Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana di Viterbo e dalla Scuola Sottufficiali dell’Esercito che si è tenuta questa mattina, come ormai da consolidata tradizione, nella Caserma “Soccorso Saloni”, sede dell’Istituto di formazione dell’Esercito.

 

Il Comandante della Scuola, Generale di Divisione Antonio Zambuco, ha aperto i lavori dando la parola al Tenente Colonnello Giancarlo Benzoni, del Comando Trasmissioni ed Informazioni dell’Esercito, che ha esposto gli aspetti relativi ai “cyberattacks” e alla sicurezza da applicare ai sistemi informatici in ambito Forze Armate, Pubblica Amministrazione, infrastrutture e privati.

 

Successivamente, il Dottor Riccardo Brandizzi – esperto Cyber War in ambito Osservatorio Nazionale della Sicurezza per l’Ufficio Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa –  ha sottolineato l’importanza della realizzazione in ambito NATO del “Manuale di Tallin”, sintesi delle regole del Diritto Internazionale  applicabile alla guerra cibernetica.Il Comandante della SSE Gen. Zambuco con i relatori Ten. Col. Benzoni e il Dott. Brandizzi

 

Le tematiche e gli argomenti trattati hanno suscitato un grande interesse nei frequentatori di corso dell’Istituto, negli Allievi della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare, intervenuti nella circostanza, e nei numerosi ospiti presenti, che hanno così avuto modo di approfondire le conoscenze sulle problematiche relative agli “attacchi informatici” che, in questi ultimi anni, sono divenuti sempre più frequenti e sofisticati.

 

A conclusione dell’incontro il Generale Zambuco ha ringraziato la Croce Rossa viterbese e ha espresso l’auspicio di proseguire, anche in futuro, in questa fattiva collaborazione.

   

Leave a Reply