Da giugno addio ai sommozzatori dei Vigili del fuoco di Viterbo

VITERBO- “Il dispositivo di soccorso è a rischio per i Vigili del Fuoco di Viterbo”. A denunciarlo è Danilo Martoni, Segretario Provinciale del Sindacato Autonomo di Categoria CONAPO, che  prosegue: “Da anni eravamo consapevoli della chiusura del Nucleo Sommozzatori VV.F. di Viterbo, ma fortunatamente fino ad oggi era rimasto operativo seppur ad organici ridotti.
Dal prossimo mese di giugno in coincidenza con l’avvio della stagione estiva, che si spera affollata
di turisti dopo l’allentamento dei provvedimento dovuti al Covid-19, il personale sarà trasferito d’ufficio al Nucleo Sommozzatori della Capitale – continua Martoni – ed a pagarne le spese saranno i cittadini della Tuscia, provincia con laghi, fiumi e coste marittime.
Faremo tutto il possibile affinché la Direzione Regionale torni sui suoi passi – conclude Danilo Martoni – consigliando soluzioni volte a mantenere aperto il Nucleo Sommozzotari ed evitando questo trasferimento a padri di famiglia con trent’anni di servizio e oltre cinquant’anni d’età”.

Print Friendly, PDF & Email