Dante torna a Graffignano

GRAFFIGNANO ( Viterbo) – Il giovane Dante, l’attore Alessandro Sperduti, protagonista del film di Pupi Avati sul Sommo poeta girato al Castello Baglioni del borgo della Tuscia, domenica prossima 18 settembre, inaugurerà il murale dedicato all’autore della Divina Commedia. L’opera realizzata dall’artista Violetta Carpino è ispirata al film del maestro Avati nelle sale dal 29 settembre. Il murale è la seconda opera realizzata ad abbellire muri anonimi di Graffignano e fa parte del Progetto Murales promosso dalla locale Proloco e con il sostegno del Comune che vuole essere un omaggio alla filmografia che ha visto la Tuscia location d’eccezione da Fellini a Monicelli a Pupi Avati. A un anno esatto dal primo murale dedicato a Giulietta Masina, disegnato da Faziarte autore tra gli altri del murale dedicato a Santa Rosa in quel di Viterbo, in occasione della Festa dell’Addolorata la Proloco di Graffignano e l’Amministrazione comunale ringraziano le molte associazioni e istituzioni, in particolare l’Associazione nazionale carabinieri in congedo, l’Università agraria di Graffignano e i militari della Stazione carabinieri i quali con il loro fattivo contributo hanno reso possibile la realizzazione del murale dedicato al film Dante di Pupi Avati.

Print Friendly, PDF & Email