Desdemona, Ofelia, Giulietta e le altre… ovvero se Shakespeare fosse stato femminista

Dal 23 al 25 febbraio al teatro “Il cantiere Teatrale” a Roma. Debutta venerdì 23 febbraio alle ore 21.00 con replica il 24 febbraio alle ore 21.00 e domenica 25 febbraio alle ore 18.00 al Teatro “Il Cantiere Teatrale” (Circonvallazione Gianicolense, 307) “Desdemona, Ofelia, Giulietta e le altre… ovvero se Shakespeare fosse stato femminista”, uno spettacolo di Donatella Mei con la regia di Valentina Bandera e Donatella Mei.
Completamente riscritti in chiave umoristica e femminista, i cinque caratteri femminili più famosi della produzione Shakespeariana: Desdemona (Donatella Mei) Ofelia (Valentina Bandera), Giulietta (Francesca Cati), Caterina La bisbetica domata (Donatella Mei) e Lady Mac (Siria Lentini) si intrecciano in questa commedia di esilarante attualità.
Lady Mac sarà Lady MacDonatel’s, un’imprenditrice vegana spietata e sadica. Desdemona fuggirà dal suo destino denunciando Otello per stalking. Lontanissimi dalla tragedia, tutti i personaggi, che interagiscono col pubblico in sala, pur mantenendo la motivazione shakespeariana non subiranno una fine tragica, mentre un Romeo sfacciatamente donna farà il suo spiazzante outing confessando di essere un Capuleti e non un Montecchi.
Criticato e fortemente evocato, lo spirito di Shakespeare, interpretato da Sergio Cammarota, apparirà in fine nel corpo di un uomo elencando le sue innumerevoli ragioni e cercando di discolparsi. Riuscirà a convincere i personaggi della sua buonafede?
Tutto lo spettacolo è soggetto a colpi di scena e a situazioni rocambolesche.
Per informazioni e prenotazioni: 06.51606790
WhatsApp: 339.3896029

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE