Dipendenza affettiva e violenza di genere, un approfondimento sul tema organizzato dal laboratorio di criminologia dell’Unitus

VITERBO – Ampia partecipazione per il seminario dal titolo “Dipendenza affettiva e violenza di genere: il partner maltrattante”, tenutosi presso l’Aula Magna del complesso di Santa Maria in Gradi dell’Università degli Studi della Tuscia.

Il Rettore Stefano Ubertini e la Direttrice del Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa Tiziana Laureti hanno aperto il convegno prima dell’avvio dei lavori coordinati da Alessandro Sterpa, delegato del rettore per l’innovazione istituzionale.

“Il tema – ha affermato il Rettore – si lega ad una drammatica e quotidiana attualità, si tratta di problematiche di rilievo a fronte di un generale e preoccupante aumento delle violenze, che possono sfociare in eventi tragici”.

L’argomento è stato poi approfondito nell’intervento di Ruben De Luca, psicologo, criminologo e autore di numerose pubblicazioni, in particolare sull’omicidio seriale del quale è considerato uno dei massimi esperti a livello europeo, che ha descritto gli aspetti criminologici delle violenze sulle donne in diversi contesti.

L’approfondimento si inserisce tra le molteplici attività del Laboratorio di Criminologia, Criminalistica e Scienze delle Investigazioni, coordinato dai docenti Vincenzo Cianchella e Fabio Pacini.

In occasione del seminario è stato presentato il volume  “Guida Pratica Operativa alle Investigazioni” a cura di Vincenzo Cianchella e di Antonello Madeo (III ed. Cedam, 2022). Alla presentazione è seguita una ricostruzione realistica di una vittima di violenza di genere a cura dei simulatori/truccatori della Croce Rossa di Viterbo.

A conclusione, l’intervento della Magistrata Paola Conti che ha illustrato le fasi delle investigazioni del Pubblico Ministero, portando casi concreti all’attenzione delle autorità civili e militari, dei docenti e degli studenti presenti.

Print Friendly, PDF & Email