Domenica 27 maggio i viterbesi celebrano la Processione della Madonna Liberatrice

VITERBO – Torna domani, domenica 27 maggio, la Processione della Madonna Liberatrice. Il ritrovo è alle 17:30 in piazza del Plebiscito e quest’anno parteciperanno all’evento anche i facchini di Santa Rosa.

Come è noto la Processione del Voto del Comune e del Popolo di Viterbo nacque in seguito ai fatti miracolosi del 1320. Nella notte del 28 maggio di quell’anno, un avvenimento straordinario terrorizzò gli abitanti di Viterbo e li spinse nella chiesa della Trinità a far voti per la loro liberazione dinanzi a una bella immagine della Madonna affrescata nella cappella di S. Anna.

La Città di Viterbo e i suoi magistrati resero stabile l’omaggio alla Madonna Liberatrice stabilendo i dettagli della Processione nello Statuto comunale del 1344. Il testo statutario ordinava che la festa della Madonna si celebrasse ogni anno, con tutte le forme osservate nelle due altre grandi solennità cittadine del Corpus Domini e dell’Assunta, e la data fu fissata al giorno dopo Pentecoste.

Fu un avvenimento veramente straordinario che lo scorrere del tempo, la fantasia popolare, l’interpretazione degli artisti e degli scrittori, possono forse aver arricchito di particolari, ma non possono aver alterato nella sostanza.

“Perché la sostanza è sempre la stessa – afferma il giornalista Paolo Graziotti – come tutti noi ben sappiamo, e cioè la condizione dell’uomo di sempre, tentato di chiudersi in sé stesso, di pensare all’interesse individuale o di parte che è la causa dei mali che deprimono le relazioni umane e quelle sociali, accelerando la dissoluzione del vivere civile e facilitando la dissoluzione dei popoli. La società contemporanea è percorsa dagli stessi mali; non mancavano ieri e non mancano oggi lotte, divisioni, violenze; e non soltanto lontano da noi, sugli scenari di guerra del Medioriente oppure nelle lontane regioni del Terzo mondo; la violenza, l’emarginazione, il disprezzo della vita umana sono mali radicati anche tra noi.

La vicenda lontana di quel maggio del 1320 ci insegna che di fronte al degrado umano e sociale al quale anche noi assistiamo, talvolta impotenti, si impone una seria riflessione; anche noi siamo invitati, come i Viterbesi del 1320, a “rientrare in noi stessi”: come senz’altro ricorderete, questo è un invito evangelico – si trova nella parabola del figliol prodigo e del padre misericordioso nel Vangelo di Luca, quando il figlio diventa consapevole di aver intrapreso una via sbagliata che sta distruggendo la sua esistenza –; “rientrare in noi stessi” è anche un invito agostiniano: sant’Agostino scrive Noli foras ire, in te ipsum redi, in interiore homine habitat verum – Non andare fuori di te, non vivere nella dispersione dell’esteriorità; ma rientra in te stesso, perché in te stesso abita la Verità! Cioè il senso della tua vita e della tua esistenza. E l’uomo non ha pace – ci ricorda ancora sant’Agostino – finché non trova tale verità. Inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te. Il nostro cuore è inquieto – vive nell’inquietudine – finché non trova la sua la verità e la sua pace in Te, o Signore!”.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Lazio, ok in commissione a proposte di legge su equo compenso e “riders”LEGGI TUTTO
ROMA – Passano all’esame dell’Aula due provvedimenti che ampliano le tutele per i professionisti e per i lavoratori digitali. La Commissione
Nella grande riunione dell’8 marzo a Milano, l’ex campione d’Italia dei pesi welter Dario Morello debutterà con i colori dell’OpiLEGGI TUTTO
Venerdì 8 marzo, al Superstudio Più di Milano, Dario Morello debutterà con i colori dell’Opi Since 82 nel corso della
Comuni Ricicloni, Cori al 72% di differenziataLEGGI TUTTO
CORI – Il Comune sostiene la necessità di un impianto pubblico provinciale per contrastare il monopolio privato che non consente di
Regione Lazio, firmato il protocollo d’intesa tra il dipartimento per l’informazione e l’editoria e la III commissione della Regione LazioLEGGI TUTTO
ROMA-  Si è tenuta stamattina, nella Sala Latini del Consiglio Regionale del Lazio, la conferenza stampa di presentazione del protocollo
Imprese, Unindustria: “Industria 4.0 strada maestra per far crescere Pmi”LEGGI TUTTO
ROMA-  Si è svolto oggi presso la sede romana di Unindustria, l’incontro “Impresa 4.0, Germania – Italia, esperienze a confronto”
Spes Alberobello: inizia uno spumeggiante 2019 all’insegna delle due ruote per tutte le etàLEGGI TUTTO
L’Hotel Sovrano di Alberobello ha tenuto a battesimo di recente la presentazione della Spes Alberobello per l’anno solare 2019.  
Forza Italia: “Augurio di pronta guarigione al sindaco di Fabrica ScarnatiLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Coordinamento Provinciale di Forza Italia di Viterbo e pubblichiamo: “L’intero Coordinamento Provinciale, il Vice Coordinatore Regionale Senatore
Corsi di attività fisica per pazienti diabetici, presso la palestra del Liceo “Mariano Buratti”LEGGI TUTTO
VITERBO – “Fitness della salute ed esercizio fisico come farmaco, il movimento come terapia. Prevenzione e cura con l’esercizio fisico”.
Pittura emozionale, una mostra al Centro Polivalente di RonciglioneLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – RONCIGLIONE ( Viterbo) – “A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per
“Il verso giusto”, a Sutri una manifestazione di protesta contro la nuova viabilita’. Sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
SUTRI ( Viterbo) – Riceviamo dal Comitato Cittadini Commercianti “Il verso giusto” e pubblichiamo: “Sutri si mobilita e scende in